Spettacolo

Visioninmusica 2013

visioninmusicaVisioninmusica, dal 24 gennaio al 4 aprile ,a Terni,con due anteprime assolute per l’Italia, con il giovane cantante francese Charles Pasi e l’entusiasmante duo franco-australiano dei Mountain Men, che si accompagnano a esclusive, come quella che presenta una delle stelle nascenti della musica jazz britannica, Anthony Strong, oltre a graditi ritorni che vedranno esibirsi sul palco dell’Auditorium Gazzoli, Claudio Filippini e Gabriele Mirabassi.

Per iniziare con un nome, come quello di Nick The Nightfly. Nick The Nightfly “Nice One 5tet” (24 gennaio, ore 21, Auditorium Gazzoli): si intitola “Nice One” l’ultimo album di Nick The Nightfly, e già il titolo la dice lunga su questo disco, che è un inno a tutto ciò per cui vale la pena vivere: dalle grandi emozioni, come l’amore e la musica, ai piccoli piaceri quotidiani, pastasciutta a mezzanotte compresa. Se le atmosfere emotive del disco vivono in perfetto e divertito equilibrio tra spensieratezza e riflessione, le alchimie musicali vanno dal jazz al soul fino al pop raffinato. Scozzese d’origine, Nick vive in Italia dal 1982, dove è stato conosciuto soprattutto grazie al programma radiofonico di nuove musiche e tendenze, che ha introdotto in Italia vent’anni fa e che conduce tutt’ora su Radio Monte Carlo. Affermato cantante, suona la chitarra e compone brani di grande valore artistico, esibendosi in concerto in tutt’Italia con la sua Monte Carlo Nights Orchestra, e in tante occasioni, con ospiti speciali, come l’amica Sarah Jane Morris e Dominic Miller (chitarrista di Sting). Gabriele Mirabassi & André Mehmari “Miramari” (8 febbraio ore 21, Auditorium Gazzoli): un incontro tra due grandi virtuosi, due artisti che condividono la medesima visione eclettica della musica, che li porta a riscoprire e riscoprirsi insieme nell’universo della musica popolare cameristica del più alto livello, nella quale l’esplorazione estrema e il ricorso a una tecnica erudita, porta alla creazione di  sonorità nuove, che si traducono in un discorso sonoro intelligente e sensibile. L’incontro tra Gabriele Mirabassi e André Mehmari nasce da un’affinità musicale e si sviluppa tra le colline umbre e i canali veneziani. Sulle strade della musica è cresciuto Mirabassi, come artista e musicista affermato a livello internazionale, su quelle stesse “onde” ha incontrato Mehmari, per solcare insieme gli stessi mari, per condividere l’universo musicale mediterraneo, intriso di espressività, ma anche di emozionante rigore, improvvisazione e contaminazione.

Anthony Strong “Delovely” (21 febbraio, ore 21, Auditorium Gazzoli): definito come la nuova superstar del jazz inglese, il cantante-pianista Anthony Strong ha segnato il suo arrivo sulla scena jazzistica internazionale con il recente EP “Delovely”, che ha raggiunto la prima posizione nella classifica jazz in UK. Ancora studente di piano al famoso Guildhall School of Music di Londra, Anthony era già diventato un musicista turnista molto ricercato, accompagnandosi a talenti come Michael Bolton, Marti Pellow, Beverley Knight e Kyle Eastwood. Insieme alla cantante pop Paloma Faith, al cantante inglese Tony Christie e alla leggenda del jazz Buddy Greco, si è esibito per la trasmissione di fine anno della BBC’s trasmessa dal Savoy Ballroom di Londra nel 2011. In Europa, ha fatto il suo debutto la scorsa primavera, con concerti eseguiti nel prestigioso Duc Des Lombard di Parigi, ottenendo un tutto esaurito in Germania, al Stuttgart Jazz Festival, e svolgendo una fortunata e seguitissima tournée di festival in Spagna. Claudio Filippini Trio with Palle Danielsson & Olavi Louhivuori “Facing North”(7 marzo, ore 21, Auditorium Gazzoli): Facing North è un incontro di mondi e suggestioni, dove Claudio Filippini incontra due straordinari musicisti, Palle Danielsson e Olavi Louhivuori. Il primo è una vera e propria leggenda del jazz nord europeo, un contrabbassista straordinario che ha segnato un movimento, che oggi lo celebra come uno dei più grandi esponenti in assoluto. Nonostante la giovane età, il batterista Olavi Louhivuori è una delle bandiere del jazz finlandese. Da questo incontro scaturisce un album emozionante, dove le suggestioni nord europee si confondono nel pianismo di Filippini, attraverso composizioni di grande profondità, che danno il giusto riconoscimento al pianista pescarese,  anche per il suo talento da compositore.

Charles Pasi “Uncaged”_ anteprima assoluta (21 marzo, ore 21, Queency Lounge Club): al suo arrivo sulle scene, si è fatto immediatamente notare per la spiccata personalità. L’uscita del suo primo album “Mainly Blue” è stata subito acclamata, portandolo come finalista al premio “International Blues Challenge 2007”, che si tiene ogni anno a Memphis (USA). E imponendolo come talentuoso artista di fama internazionale. Per il suo secondo album, Uncaged, ha riunito intorno a se alcuni grandi musicisti, tra cui il bassista Jimi Sofo, il chitarrista Jim Grandcamp e il batterista Jon Grandcamp. Ospite d’eccezione il grande sassofonista Archie Shepp che ha dato il suo prezioso contributo a brani come “Farewell my love” e “Better with butter”. Il risultato finale è un album capace di creare un insieme di suoni che spaziano dal funk al jazz, dall’hip hop al reggae.

Mountain Men “Hope”_ anteprima assoluta (4 aprile, ore 21, Auditorium Gazzoli): partendo da Chartreuse Mountains, vicino Grenoble, Mr. Mat e il Mr. Iano fanno ballare il pubblico negli USA, in Turchia, in Quebec, in Croazia, in Svezia, e non solo. In Francia, il successo è davvero spettacolare: vendere più di 15.000 album è oggi un vero e proprio exploit, ma riuscire a farlo senza alcun aiuto da parte dei media è una vera impresa. Una prodezza realizzata grazie al “passaparola” e costruito nei più dei trecento concerti realizzati. Un calore e una passione straordinari che si accompagnano in ogni performance dal vivo, al ritmo e alle emozioni del blues. A Terni, presentano il loro secondo album, Hope, in cui la qualità degli arrangiamenti e la raffinatezza del suono, dà vita a una creazione in cui si esprime  il cuore e la testa, un album in cui si può sentire l’anima vera dei due musicisti. Gli spettacoli si svolgeranno all’Auditorium Gazzoli e al Queency Lounge Club e inizieranno alle ore 21.

Tags
Close