Spettacolo

Rino Gaetano: celebrata la sua immortalità artistica a Montesacro, il suo quartiere!

Grande commozione ieri sera a Piazza Sempione a Montesacro.

Roma, 3 giugno – Eccezionale presenza dei fan di Rino Gaetano nel giorno del 33° anniversario della sua morte nonché del IV raduno nazionale. Era il 2 giugno 1981 quando, proprio su Via Nomentana all’altezza dell’incrocio con Via Carlo Fea, uno dei cantautori più d’avanguardia della canzone italiana, perdeva la sua giovane vita in un brutto incidente a 31 anni. Molto commovente l’atmosfera che si respirava nella piazza più importante di Montesacro, gremita fino ai muri di confine della stessa. I fan hanno occupato anche le gradinate della Chiesa SS. Angeli Custodi per godere lo spettacolo della Rino Gaetano Band. Una band che da anni porta alto il nome di Rino Gaetano facendolo conoscere anche alle nuove generazioni.

Molto emozionanti le canzoni meno conosciute con cui il cantautore montesacrino esprimeva la sua rabbia verso le istituzioni e i politici. I testi delle sue canzoni sono ancora molto attuali e ascoltandole danno adito a riflessioni profonde.

La grande capacità di Rino è stata quella di utilizzare l’ironia per dire cose importanti, quelle cose che sapevamo tutti, ma che nessuno aveva il coraggio di pronunciare.

La serata ha visto anche la partecipazione dei suoi amici che hanno voluto testimoniare la bravura e la Sua sensibilità. Molto commovente Pino Insegno quando ha letto il testo della canzone “Io scriverò”, tra le più belle in assoluto. Ai bordi della piazza, parcheggiato, un autobus della linea 60, quel 60 notturno più volte menzionato da Rino Gaetano che è diventato l’emblema del quartiere Montesacro.

Grazie Rino per le emozioni che ancora oggi sanno dare le tue canzoni e, soprattutto grazie alla Rino Gaetano Band che mantiene sempre vivo il suo ricordo rendendolo immortale!

Tags
Close