Spettacolo

Polemiche per “THE HAPPENING”

“The Happening” un film con delle premesse visive che svaniscono nel nulla.

Il regista M. Night Shyamalan, salito alla ribalta con il film “ The Six Sense” che gli ha garantito una credibilità immediata per produrre nuovi film, non è più riuscito a superare se stesso con il film “The Happening.”

Il regista sia in “Signs”, “The Village”, “The Lady in Water” è riuscito a scrivere delle sceneggiature dove l’idea iniziale era convincente ma non abbastanza corposa per poter reggere una storia. Il suo nome ha attirato, come le mosche sul miele, molti attori di nome come Mel Gipson , Joaquin Phoenix, Adrien Brody, William Hurt, Sigourney Weaver, Paul Gimatti, convinti di poter doppiare il successo di Bruce Willis in “ The Six Sense”.

Il pubblico e la critica erano in attesa dell’ ultima fatica del regista “The Happening”,film pubblicizzato da immagini decisamente accattivanti . Forse l’idea del suicidio di massa che avviene sempre dopo un passaggio di vento che agita le foglie degli alberi ha stimolato la fantasia del regista che ha iniziato a fantasticare su una storia che avrebbe potuto essere interessante. Anzi per mettere carne sul fuoco “The Happening” viene presentato con questa premessa.

“La scienza proverà a spiegare I fatti pubblicandoli in libri, ma alla fine risulteranno solo teorie. Noi non riusciremo a capire pur provandoci che ci sono forze che si muovono al di la della nostra comprensione.”
Di fatto non c’è proprio nulla da capire, il film si consuma totalmente nei primi dieci minuti anche in modo interessante, poi la storia si smaglia a tal punto che neppure il regista sa come ricucirla ed improvvisamente cambia genere ed assistiamo ad una degenerazione completa che trascina il film alla deriva in un finale che provoca nel pubblico rabbia , per aver buttato soldi per la benzina ed il biglietto e tanto più per essersi scomodato inutilmente .

Per quest’operazione suicidio di massa hanno partecipato al film attori di tutto rispetto come Mark Wahlberg, Zoe Deschanel, John Leguizamo e la giovanissima Ashlyn Sanchez. Purtroppo il film è stato stroncato dalla critica anche per la recitazione.
Ci auguriamo che questa lezione stimoli il regista a concretizzare meglio le idée specialmente ora in cui il cinema americano stà attraversando un momento di crisi e stà spingendo gli studios a produrre maggiormente prodotti televisivi.

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Tags
Back to top button
Close