Spettacolo

Jersey Boys

dalla nostra corrispondente da Los Angeles Maristella Santambrogio

Clint Eastwood con i soggetti dei  suoi film  si diverte a sorprendere e con “Jersey Boys” è passato al musical.

Il film si basa sulla versione del Tony Award musical “Jersey Boys”. La sceneggiatura sviluppa la storia  di Frankie  Valli e del gruppo in cui lui canta. I quattro giovani  in cerca di fortuna  pilotati dal “capogruppo” Tommy De Vito (Vincent Piazza) cantano e si arrangiano per vivere come possono. Essendo Nick introdotto in un giro mafioso capitanato da Gyp De Carlo (Christopher Walken) riesce a portare gli amici a registrare una loro canzone. Il successo per il gruppo rock, The Four Season,  ricompensa  le difficoltà affrontate. Siamo nel 1960, il trionfo delle loro canzoni è mitico e influenza la generazione dell’epoca con “Sherry”, “Big Girl Don’t Cry”, “Walk Like A Man”, “Dawn”, “Rag Doll”, “Bye Bye Baby”,”Who Loves You” e molte ancora. Nick Massi (Michael Lomeda) e Tommy De Vito  sono due componenti originali del gruppo, a Bob Gaudio (Erich Bergen) compositore e co-compositore  si devono le canzoni più belle. Purtroppo, con il successo si rompono gli equilibri tra i componenti del gruppo coinvolto nella restituzione del denaro ricevuto dal giro mafioso. Il film è decisamente lungo, ma l’interpretazione e le canzoni compensano la durata.

 

La vera sorpresa del film è John Lloyd Mills Young, attore e cantante vincitore nel 2006 di un Tony Award come miglior attore protagonista  nel Musical, Jersey Boys, nel ruolo di Frankie Valli a Broadway. Young ha da parte di madre discendenza, è la perfetta combinazione di Al Pacino e De Niro. Sguardo intenso e con una preparazione artistica notevole è destinato  al successo. Questo film gli ha aperto le porte a livello internazionale.

 

Il film sta per uscire sugli schermi italiani ed è distribuito dalla Warner Bros Pictures e Entertainment Company.

Tags
Back to top button
Close