Spettacolo

Fausto Leali. Il negro bianco

Compie 75 anni uno dei diamanti della musica italiana.

Roma, 29 ottobre 2019. Comincia il 25 luglio del 1965 una delle carriere più fulgide del panorama musicale italiano, relativamente a Fausto Leali che oggi festeggia 75 primavere.

Quel giorno, nell’impianto del velodromo Vigorelli di Milano, partecipa come gruppo spalla al mitico concerto dei Beatles, che poi replicheranno a Genova e a Roma, ma ad esser precisi già a 17 anni Leali incide il suo primo 45 giri avvicinandosi e dedicandosi al soul.

Col dirompente successo di ‘A chi ‘ del 1967, adattamento italiano di Mogol del testo di una versione americana, Fausto Leali viene etichettato come “Il Negro bianco” per il suo inconfondibile timbro vocale nero; il brano lo proietta al vertice delle classifiche con più di 4 milioni di copie vendute in tutto il mondo. L’anno successivo duetta al Festival di Sanremo con Wilson Pickett col brano Deborah, arrivando quarto classificato ma vendendo più di 600.000 copie. Fausto si presenta sul palco del teatro Ariston visibilmente emozionato ed è l’unico artista che, prima di arrivare al microfono, saluta le vocalist del coro di Nora Orlandi con un deferente inchino. Anno d’oro il 1968 perché dopo Sanremo incide Angeli negri, riprendendo una precedente edizione di Marino Barreto jr. ed in sostanza ripete il grande successo di A chi, ma non si ferma perché nel ’69 a Sanremo si conferma in quarta posizione col pezzo Un’ora fa, in coppia con Tony Del Monaco.

Il proseguio della carriera di Leali conta altri buoni successi come America, Io camminerò, l’adattamento soul di Malafemmena, scritta dal principe Totò, ma fatalmente presenta anche qualche anno di stanca. Il risveglio, il ritorno ad una visibilità di spessore, si verifica col brano Io amo del 1987, ancora 4° a Sanremo ma con molte copie vendute e riprende una risalita che lo porta finalmente a vincere il Festival della canzone italiana nel 1989 col pezzo Ti lascerò, eseguito in coppia con Anna Oxa.

A buon diritto il bresciano/negro Fausto Leali è una leggenda della musica italiana con più di cinquant’anni di carriera alle spalle, col suo inconfondibile stile, con la sua tonalità roca.

Andando su YouTube cercate il brano Deborah, nell’originale versione di Sanremo 1968, e sentite il timbro di voce di Leali: un bianco esteriore, un vero nero dentro!

Back to top button