Spettacolo

Teatro Golden – La stagione 2017-18

Teatro GoldenUn teatro a 360 gradi.
L’atmosfera gioiosa e estremamente sfaccettata è quella che offre l’organizzazione di questo teatro tanto inserito nel territorio da diventare, nel giro di otto anni,  il fulcro non solo dell’attività drammaturgica ma di una serie di proposte differenziate che permettono di allargare il bacino di utenza.
Subito segnalato e apprezzato per l’insolita e innovativa soluzione, questo open space che cancella  il divario fra pubblico e palcoscenico, creando una situazione di partecipazione attiva al farsi dello spettacolo, è diventato ben presto la casa della commedia, messa a punto da un nutrito gruppo di autori giovani e determinati che sono anche attori e registi.  
Nel cartellone, 14 spettacoli di cui nove in abbonamento, che si aprono con “Le Bisbetiche Stremate” (26.IX – 15.X), un sorta di brillante thriller scritto da Giulia Ricciardi e messo in scena da Michela La Ginestra, che si svolge tutto durante una vacanza di Ferragosto di tre ragazze scatenate e di un cameriere coinvolto suo malgrado.
Poi è la volta di Edoardo Sylos Labini con un ”Uno Sbagliato”, affidato ad Alice Viglioglia, Milla Sing e Lorenzo Felice Tassiello, che vede in scena anche i ragazzi della Golden Star Academy (uno dei progetti del Teatro). Sylos Labini tornerà poi nelle vesti di regista per: “Con la testa e con il cuore si va dovunque”, fuori abbonamento, dal bestseller di Giusy Versace che ripercorre le tappe dolorose ed esaltanti dell’incidente che le ha trasformato la vita.
L’allestimento (20, 21 e 22 ottobre) si avvale delle musiche di Daniele Stefani e delle coreografie di Matteo Bittante e Raimondo Todaro, con il quale la Versace ha vinto il primo premio di un’edizione di ‘Ballando con le stelle’. Il ricavato dello spettacolo sarà interamente devoluto in beneficienza, inserendosi così nell’attitudine umanitaria della dirigenza del teatro che ha collegato strettamente il proprio nome ad attività benefiche come quelle promosse per la Onlus  romana ”La casa di Peter Pan” che da oltre 20 anni ospita le famiglie di bambini malati oncologici. Con i proventi raccolti si sono già realizzati un’aula scuola, un parco giochi, una sala per gli adolescenti e una sala per proiezioni cinematografiche.
Dal 21.IX al  10.X, è la volta di “Chi mi manca sei tu”, scritto e diretto da Toni Fornari, sulla vita del rimpianto cantautore Rino Gaetano rievocato dalle sue più belle canzoni cantate da Marco Morandi accompagnato dal vivo, e con  Claudia Campagnola nei panni di una groupie.
Un teatro che parla il linguaggio di oggi e affronta i problemi contemporanei con poteva farsi sfuggire l’occasione di dire la propria sul business della raccolta dei rifiuti, e con vis comica e leggerezza si affida a Marco Falaguasta, con Alessandro Mancini e Giulia Ricciardi per dare vita a “Non si butta via niente” (27. XII – 21. I. 2018).
Pamela Villoresi con Claudio Casadio sono i protagonisti di “ Il mondo non mi deve nulla” (dal 23.1 all’11.2), un testo ironico e sensibile di Massimo Carlotto, una produzione Teatro e Società e Accademia Perduta Romagna Teatri.
Augusto Zucchi interpreta e dirige “Un Lettino per tre G”, (13 – 25. II), commedia ironica che racconta un uomo al bivio fra  paranoia, compulsioni  e fughe dalla realtà alla ricerca di equilibri fra personalità prepotenti e devastanti.
Un giro di orizzonte ed ecco dal 13 marzo e fino all’8 aprile le vicende intricate di un pastiche della migliore scuola “Quella piccola pazza cosa chiamata amore” di Danilo De Santis, prodotta da TSA Teatro Stabile Abruzzo.
Il calendario degli spettacoli in abbonamento si conclude con “Vi presento papà”, scritto a otto mani dai fratelli Fornari, assieme a Maia e Sinopoli: una cena  di compleanno con sorpresa finale interpretato da  Mariano Rigillo, Roberto Ciufoli, Giancarlo Ratti, Laura Ruocco e Anna Teresa Rossini.
Fra gli spettacoli fuori abbonamento, si segnala “Obladì, Obladà”( 12- 17 dicembre) di Dado, Rock Star della comicità che diletterà cantando e producendosi nelle sue divertenti battute al vetriolo sull’attualità.
Ancora teatro musicale con “Camping” di Toni Fornari che dall’8 al 14 maggio trasforma il Golden in un enorme prato ai piedi del Monte Bianco dove sette ragazzi montano le tende per l’ultima vacanza scatenandosi in canzoni anni ’60 e balli d’epoca. 
“Agenzia Syrano” (15 – 20 maggio) saluta il pubblico con le vicende di questo divertente e curioso testo di Laura Grimaldi e Andrea Papale.
Il Teatro Golden ha ancora due appuntamenti del progetto Open, destinato alla Breakdance condotti dal rapper Rido dal titolo “A Battle of the Year”, spettacolo e competizione che selezionerà le migliori Crew e i migliori Boys italiani per la Finale Mondiale tedesca.
Fra gli altri progetti, anche il Festival del teatro Forense in collaborazione con l’Associazione Nazionale Magistrati e l’Ordine degli Avvocati di Roma.
A latere anche il Festival dei laboratori teatrali nelle scuole.

     

Back to top button