The Red Sparrow

0
14

cinema red sparrow 1 dalla nostra corrispondente da Los Angeles, Stella S.
Jennifer Lawrence diventa  come  Mata Hari, una spia – nel suo caso – dei  servizi segreti russi nel film diretto da  Francis Lawrence, “The Red Sparrow”  tratto dal primo libro della trilogia di Jason Matthews, un ex ufficiale della CIA.
Lawrence si è fidata dell’occhio pratico del regista, per combinazione con lo stesso suo cognome, avendo girato diretta da lui la serie di” Hunger Games”, i film che le hanno dato notorietà.
cinema red sparrow 2 La Lawrence per la prima volta sullo schermo si è dovuta piegare alle esigenze del suo personaggio, ossia a scene di nudo e di violenza in quanto il film è molto violento. All’attrice dallo sguardo di ghiaccio, si deve dare atto d’aver saputo superare delle prove difficili  come danzare sulle punte in coppia con il ballerino ucraino, Sergei Polunin, dopo estenuanti esercizi alla guida del coreografo Justin Peck ma specialmente riuscire a recitare esponendo il proprio corpo e mantenendo la freddezza imposta dal copione. Indubbiamente la Lawrence è l’attrice adatta per interpretare una spia russa a tutti gli effetti,  usando alla perfezione come amo ed esca,  le grazie offerte dal suo corpo statuario dono di madre natura.
La lunghezza del film, considerandone la violenza, avrebbe dovuto essere meno lungo ma indubbiamente la storia richiedeva vari passaggi inderogabili, comprensibili nel finale.
Il cambiamento di Dominika Egorova (Jennifer Lawrence)  da prima  ballerina del Bolshoi a spia russa, diventa quasi un obbligo. Un incidente durante uno spettacolo le causa l’impossibilità di continuare a danzare. Lo zio Vanya (Matthias Schoenaerts), figura di punta nella politica, le suggerisce di collaborare con i servizi segreti per una sola volta, un piacere ricambiato nell’aiutarla a rimanere nell’appartamento occupato da lei e la madre, affetta da una malattia muscolare e offerto dal teatro a Dominika  per la sua posizione di prima ballerina, ormai inesistente.
Vanya, considerando le capacità di Dominika, la convince di non avere altra scelta e accettare il lavoro di spia, seguendo un corso speciale a “ Sparrows”. La preparazione è organizzata da un insegnante (Charlotte Rampling) molto severa in grado    di annientare psicologicamente i partecipanti ai quali deve essere chiaro che il loro corpo appartiene allo Stato e le donne devono usare la propria femminilità come una bomba per  catturare e annientare il nemico. Dominika  viene usata ma imparerà ad usarlo per non perdere la propria dignità e non diventare un oggetto telecomandato, affrontando le miserie e la violenza con l’astuzia in un mondo disumano circondato da spie. 
 
Trailer versione italiana
trailer versione originale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here