Cinema - NEWS FROM HOLLYWOOD by STELLA S.

“Emergency” – Intervista esclusiva con il regista Carey Williams e la sceneggiatrice Kristen Davila

Dalla nostra corrispondente da Los Angeles, Stella S..

Los Angeles, 16 maggio 2022 – “Emergency” è un nuovo film di giovani indipendenti, diretto da Carey Williams per la sceneggiatura di Kristen Davila.
Lo short precedentemente scritto da William e Davila con lo stesso titolo, è stato riadattato diventando un film presentato al Sundance Film Festival 2022 e distribuito da Amazon Studios.

Il film ha ricevuto ottime recensioni.

L’idea della storia è interessante ed attuale, presentando una situazione ancora esistente riguardo ai rapporti tra bianchi e neri.

Il film si svolge in un College Universitario.

Kunle ( Donald Elise Watkins) e Sean (RJ Cyler), entrambi senior al college con diverse attitudini di vita, nella notte di Spring Break dove i party non si contano e tutto può succedere.

Dopo varie soste dove si festeggia smodatamente, ritornando nel loro appartamento, trovano distesa sul pavimento una bionda e giovane ragazza svenuta.

Il terzo compagno d’appartamento, Carlos ( Sebastian Chacon), è seduto alla scrivania, sotto effetto di stupefacenti.

Alla notizia della situazione, non vuole prendersi responsabilità.

I due amici hanno opinioni diverse su come intervenire considerando d’essere ragazzi neri, dunque sicuramente mal creduti dalla polizia accompagnando una ragazza bianca e forse drogata, al pronto soccorso.

Cosa avreste fatto voi nella loro situazione?

Qui parte il film nella rocambolesca decisione presa da Kunle e Cyler, ai quali si aggiunge Carlos, malmesso.

Abbiamo intervistato il regista del Film, Carey Williams, e la sceneggiatrice Kristen Davila .

Alla domanda dove si erano incontrati , hanno risposto di aver partecipato ad un corso per sceneggiatori a Los Angeles per promuovere storie contro il razzismo .

Rivolgendomi a Davila, ho detto “Pur non avendo letto informazioni sul film, ho immaginato fosse stato scritto da una donna”.
L’idea del film, mi ha risposto, l’abbiamo avuta scrivendo uno short in collaborazione e poi con lo stesso titolo è nata la sceneggiatura del film completo ed ho pensato potesse essere attuale una situazione quasi tragica per via del colore della pelle dei due ragazzi . Il dialogo è stringato, chiave portante del film e ovviamente tipico di studenti universitari.
Cosa pensi del cambiamento attuale dell’industria cinematografica?
Nonostante ci sia molta concorrenza, ora la possibilità di fare cinema è aperta ai nuovi filmmakers e specialmente agli indipendenti. Questo è positivo

Con Carey ci siamo complimentati per aver saputo scegliere ottimi attori senza i quali l’equilibrio del film non avrebbe avuto lo stesso effetto. In particolare Donald Elise Watkins ha speciali caratteristiche recitative.
Sono stato fortunato, alle audizioni abbiamo avuto molte partecipazioni e possibilità di scelta. Watkins si è presentato inaspettatamente. Lui, pur essendo giovane, ha già partecipato alla serie Underground Railroad ed è molto poliedrico nell’ interpretare i vari personaggi.
Perche’ hai scelto questa professione?
“Sono cresciuto con mia madre nella cittadina di Pensacola in Florida e spesso si andava al cinema insieme. Sono cresciuto guardando film ed ho capito come la regia sarebbe stata la mia strada, il mio sogno. Mi sono laureato e spostato a Los Angeles dove ho iniziato la mia carriera di regista ed ho partecipato al corso, dove ho incontrato Davila .
Cosa mi dici di Amazon Studios?
Distribuirà il film in sale cinematografiche dal 20 maggio e ci ha sostenuti in questa impresa cinematografica.

 

 

Back to top button