Scienza

Cinque satelliti lanciati in orbita da un razzo indiano

Sono stati mandati in orbita dalla base indiana sulla costa del Tamil Nadu cinque satelliti stranieri

Roma, 1 luglio (centro meteo italiano) – Una missione low cost per mandare in orbita cinque satelliti destinati all’osservazione terrestre. Il lancio è avvenuto ieri dalla base spaziale Sriharikota sulla costa del Tamil Nadu, nell’India meridionale. Il razzo che ha portato in orbita i satelliti è di realizzazione indiana: si tratta del vettore low cost Polar Satellite Launch Vehicle-C23 (Pslv-C23) ed è stato progettato progettato dagli scienziati dell’Agenzia spaziale indiana Isro.

Ma i satelliti sono stranieri: tra questi è presente anche Spot-7, satellite francese del peso di 714 chili, che verrà impiegato per un’accurata osservazione terrestre. Gli altri quattro satelliti sono stati invece realizzati in Germania, Canada e Singapore.

È il primo lancio spaziale effettuato dall’entrata in carica del nuovo governo in India e alla base Sriharikota era presente anche il premier Narendra Modi, che ha assistito al lancio del razzo vettore.

La particolarità della missione è legata ai costi molto bassi per realizzarla.

Close