Politica

UN PAESE ANOMALO

Da molti secoli l’Italia è un bordello a cielo aperto.
salvemini-
(Cosmo G. Sallustio Salvemini)

Il primo ad accorgersene e a denunciarlo è stato Dante nel Trecento:”Ahi, serva Italia, di dolore ostello; non terra di province ma di bordello
 Laquestione morale ha originiantiche. Ha caratterizzato da duemila anni la storia della penisola e si protrae fino ai nostri giorni. Tanto per fare un esempio, basti citare i governatori della Sicilia (da Verre a Cuffaro) e di altre regioni. Il Guicciardini ha illustrato a
chiare lettere l’avida ricerca del “particulare” da parte di faccendieri che occupano le poltrone del potere.
L’epopea risorgimentale (1848-1898) è stata poi infangata dal giolittismo (corrotto e corruttore) che ha fatto dei brogli elettorali e delle violenze dei mazzieri il fondamento della vita parlamentare e del metodo di governo.
Ancor oggi la questione morale viene sollevata da elitès intellettuali che non si inchinano davanti alle cricche dei prepotenti.
Il Movimento Salvemini, da oltre 48 anni, si onora di essere al fianco di queste elitès e denuncia come delitti morali i seguenti fatti: 1) alcuni servitori delle Istituzioni, ben stipendiati dallo Stato, sono collusi con i clan malavitosi; 2) alcuni esponenti leghisti e gli autonomisti siciliani stanno tramando per la secessione al fine di avvelenare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia (17 marzo 2011); 3) gran parte della casta politica si ostina a conservare anacronistici (e anticostituzionali) privilegi e laute prebende mentre aumenta la marea dei disoccupati, cassintegrati, precari, pensionati allo stremo, degenti in strutture sanitarie fatiscenti; 4) alcuni miliardari se la spassano in festini a luci rosse dopo aver pubblicamente dichiarato di essere solidali con le classi sociali disagiate; 5) il famigerato “metodo Caligola”, inserito nell’attuale legge elettorale “Porcellum”, permette a veline, guitte e canzonettiste di diventare parlamentari (a Roma e a Strasburgo) e di partecipare ai talk-show televisivi in qualità di tuttologhe; 6) alcuni parlamentari, governatori e sindaci vengono eletti dai clan malavitosi in cambio di appalti truccati e di favori di vario genere; 7) la RAI (azienda pubblica) é lottizzata da enti privati (partiti politici) allo scopo di disinformare milioni di utenti; 8) i pensionati che percepiscono circa 600 euro al mese pagano alla Rai lo stesso canone annuo (oltre 100 euro) pagato dai miliardari; 9) i beni immobili dell’impero vaticano, ai sensi dei fascisti Patti lateranensi del 1929 rinnovati nel 1984 dal concordato craxiano, sono esenti dalle imposte, con enorme danno per l’Erario italiano; 10) lo Stato versa nelle casse vaticane l’8 per mille IRPEF (oltre un miliardo di euro l’anno).
Vi sembra di vivere in un Paese normale?
Vi sembra giusto che la legislazione sulla rappresentanza popolare venga manovrata dal clientelismo, dal nepotismo e dal familismo?  
 
{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Guarda anche
Close
Back to top button
Close