Politica

Spostata la riunione dei Grandi da Sochi a Bruxelles

Roma, 25 marzo – Il presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy, sentiti gli altri Capi di Stato e di Governo,    accogliendo la richiesta del presidente americano Barack Obama, ha annunciato che la riunione dei leader del G8 prevista per giugno a Sochi (Russia), si svolgerà invece come G7 a Bruxelles.

La decisione è stata presa per protestare contro l’intervento russo in Crimea,

Secca ed immediata la risposta di Mosca per bocca del suo ministro degli Esteri,  Serghiei Lavrov. “Nessuno può cacciare qualcun altro dal G8” ha dichiarato Lavrov “Il G8 è in club informale, nessuno distribuisce le tessere dell’iscrizione e nessuno può espellere i membri.  Mosca non è aggrappata al formato G8 perché tutti i principali problemi possono essere discussi in altre sedi internazionali, come il G20” aggiungendo, infine che “se il G8 non si riunisce non e’ un problema” e che “la Russia non considera questa eventualità una tragedia.”

Tags
Close