Politica

Immigrazione. Renzi da Bruxelles ” un grande passo avanti per l’Europa”. Si, il minuto di raccoglimento!

renzi bruxellesTutti d’accordo sulla missione di salvare le vite ma i clandestini in Italia.

Bruxelles, 23 aprile – Prima della riunione con i leader europei,  richiesta da Renzi sulla missione umanitaria  in quanto l’emergenza sbarchi “non è più soltanto un problema dell’Italia e di Malta, ma è una questione di diritto umanitario, di sicurezza e di giustizia”, il premier ha detto “Un vertice significativo, un grande passo avanti per l’Europa”. “Il rischio insabbiamento c’è, ahimè, in tutti i documenti Ue”.

All’inizio i 28 leader europei, hanno osservato  in piedi un minuto di silenzio in ricordo per le vittime della strage del Canale di Sicilia e questo, per Renzi,  è già il segno di quel cambiamento che auspicava.

A tarda serata, al termine della riunione, Renzi  ha detto “oggi per la prima volta c’è una strategia”.

Si, perchè l’Italia ha raccolto la solidarietà dei leader per l’emergenza immigrazione affrontata dall’Italia come  pure la disponibilità a interventi importanti come il rafforzamento di Triton,  sia sul lato economico che disponibilità  di mezzi. D’accordo anche per la  missione ad hoc mirata alla distruzione dei barconi degli scafisti.

Il tutto, vendere la pelle dell’orso senza aver la sua disponibilità di farsi “suicidare”! Infatti la Libia, giustamente, ha dato l’altolà ad incursioni nei suoi territori!

Si passa poi al problema reale. La redistribuzione dei clandestini, oltre ai richiedenti asilo nei diversi Paesi europei.

E lì, Renzi, come al solito, si è trovato solo… A parte qualche tiepida disponibilità, ma solo a base volontaria, la maggioranza ha risposto si ad armi e mezzi ma i profughi te li tieni!

Per tutti, la risposta del premier Cameron: “È giusto che la Gran Bretagna e la Royal Navy vadano a salvare vite, ma la Gran Bretagna non offrirà asilo”. Le persone che saranno recuperate, in una missione che durerà due mesi, “le porteremo in Italia o in altri paesi vicini”.

Quali?

Però Renzi è tornato soddisfatto. Tutti hanno osservato il minuto di silenzio!

Tags
Back to top button
Close