Politica

News – Ue – La vendetta: vertice Juncker-Merkel-Hollande senza Renzi. Ci piace vincere facile…

renzi merk hollande bratislava 2016La Merkel, schiaffeggiata elettoralmente dai tedeschi, decide del futuro dell’Italia

Roma, 24 settembre ore 12:07NEWS – Così, come avevamo facilmente previsto, dopo la reazione di Renzi a Bratislava dove, con uno scatto di orgoglio, aveva disertato la conferenza congiunta con la Merkel e Holland, dicendo “La stabilità più importante è quella dei nostri figli prima ancora delle regole” e La politica di austerity dell’Europa non ha funzionato”, è pronto il primo trabocchetto orchestrato dal terzetto composto da Juncker, Merkel e Hollande. Mercoledì 28, infatti, i tre si incontreranno a Berlino, senza la presenza di Renzi. In compenso, secondo l’agenda di Junker diffusa da Bruxelles, incontreranno anche la leadership degli industriali europei (Ert).

Infatti, alla domanda del Washington Post sulla possibilità che il nucleo forte dell’Europa sia formato da Francia, Germania e Italia, Juncker ha risposto: “Il problema è se la Germania accetterà o meno” che l’Italia prenda il ‘posto’ della Gran Bretagna nel gruppo di testa dell’Ue”, aggiungendo “Ho grande rispetto per Angela Merkel e Francois Hollande, ma non possiamo perdere l’occasione. Carpe Diem”.

Come dire: dell’Italietta non ce ne può fregare di meno, tanto fanno quello che gli imponiamo noi. Economia e immigrati ne è l’esempio. Anzi, peggio stanno, e più potere acquistiamo noi, avendo comprato quasi tutta l’italia (i minuscola!)  con un tozzo di pane…
Inoltre, la cancelliera schiaffeggiata dall’elettorato tedesco, può così vendicarsi del recente  smacco infertogli da Renzi,   come già fece con la complicità del francese  Sarkozy, con Berlusconi che non si piegava ai suoi voleri. Anche ora, il complice di turno è sempre un  francese, Francois Hollande.  
Ora al nostro Presidente del Consiglio Matteo Renzi ed al Parlamento Italiano  la giusta reazione!
Back to top button