Politica

Mafia Roma: Nieri si dimette

Nieri MarinoIl vicesindaco ha lasciato.

Roma, 14 luglio – Dopo la “spintanea” dimissione del Segretario generale del Comune di Roma Liborio Iudicello sollecitata dal Prefetto Gabrielli, stasera è la volta di Luigi Nieri a dimettersi, il vicesindaco (Sel) che di fatto ha indicato a Marino le scelte estremistiche da fare.

Anche Nieri, pur non essendo indagato,  viene citato nella relazione dei commissari prefettizi che dovevano valutare l’infiltrazione criminale nel Comune di Roma. I commissari rilevavano il rapporto tra Nieri e dominus delle coop sociali di Roma Salvatore Buzzi anche in base ad alcune intercettazioni tra i due.

Il tutto, in buona compagnia, visto che nella relazione il Prefetto grazia Marino (anche in considerazione  del provvidenziale  annuncio del Giubileo) e la giunta, ma raccomanda che vengano immediatamente sospesi dall’incarico e perseguiti disciplinarmente circa venti tra dirigenti e funzionari attualmente impiegati nei dipartimenti travolti dall’inchiesta “Mafia Capitale”: il Dipartimento Tutela e Ambiente, quello delle Politiche sociali e Migranti e quello per le Politiche abitative. (tra i funzionari,  Walter Politano che risulta  indagato dalla Procura e che Marino aveva nominato responsabile dell’anticorruzione!)

Gabrielli poi sollecita l’annullamento di alcuni contratti, lo scioglimento del Municipio di Ostia (quello stesso Municipio ove Marino espresse massima solidarietà e fiducia al presidente Andrea Tassone, arrestato!) con l’immediato trasferimento del Comandante del Gruppo della Polizia Locale perchè aveva indagato su di lui ed applicando  poi, senza alcun criterio,  la rotazione “anticorruzione” su tutta la Polizia Locale di Roma Capitale ma non sugli amministrativi accertati responsabili per azioni od omissioni…

Vedremo i prossimi sviluppi…

Back to top button