Politica

La lotta del Movimento “La Dignità”. Ne parla il presidente Luca Abatecola – ESCLUSIVA

abatecola logo dignità att

Roma, 26 aprile – Dopo il distacco dalle sigle sindacali che avevano firmato la preintesa sul contratto unilaterale proposto ed adottato dalla Giunta Marino, i dipendenti capitolini del settore tecnico/amministrativo, del settore scolastico ed asili nido e della Polizia Locale Roma Capitale, si sono raggruppati costituendo il Movimento “La Dignità”,  nominando quale presidente Luca Abatecola.

Le quotidiane adesioni al Movimento “La Dignità e di conseguenza la sua  crescente forza, ha fatto sì che i parlamentari  nazionali si facessero carico delle problematiche che il Movimento raccoglie e rappresenta.

Abbiamo perciò parlato con il suo presidente, Luca Abatecola il quale ci ha detto:

Il Movimento ha assunto il nome “La Dignità”, proprio perché vogliamo riappropriarci di quella Dignità che il Comune di Roma, con il suo contratto unilaterale e con l’appoggio delle sigle  sindacali, ci ha tolto. Solo con il voto referendario dei lavoratori del 25 marzo scorso, siamo riusciti a bloccare la sua legittima applicazione e quindi, seppure ancora arbitrariamente applicato dalla Giunta del sindaco Marino, ottenere la riapertura delle trattative. Certo, nessuno di noi avrebbe mai immaginato che una giunta di sinistra assumesse tali arbitrarie e penalizzanti decisioni  contro i lavoratori. La nostra quotidiana crescita ci ha consentito di essere ricevuti, con una forte delegazione in rappresentanza del comparto scuola, dal Senatore Andrea Augello a cui sono stati raccontati sia i disagi e le mortificazioni professionali subiti dalla categoria con l’applicazione del contratto unilaterale, che delle inevitabili conseguenze a scapito degli infanti, futuro del Paese, a loro affidati.

Il Movimento “La Dignità”, in accordo con il Senatore, sta già raccogliendo e filtrando tutte le rimostranze per preparare e proporre con i propri legali, un’ azione legale. Nei prossimi giorni, forniremo ulteriori chiarimenti ed indirizzi di posta elettronica a cui inviare la necessaria documentazione.

Ovviamente, seguiranno altri incontri con il Senatore Augello, in difesa dei dipendenti capitolini amministrativi ma anche della Polizia Locale Roma Capitale.

Il Movimento “La Dignità” che rappresento, vuole lottare per riportare la serenità ai lavoratori sempre nel pieno rispetto dei propri doveri ma anche vedendosi riconosciuti i propri diritti.

Tags
Close