Politica

HO UN SOGNO

Al termine di una conferenza a Salerno, durante la quale ho illustrato i contenuti essenziali del

mio recente libro “Dalla corrotta oligarchia alla demosortecrazia”, uno dei presenti ha esclamato

“Lei è un sognatore”.

L’ho ringraziato perché ho interpretato la frase come un elogio, spiegandogli il perché.

Tanti anni fa Martin Luther King affermò “ho un sogno, vedere un uomo di colore alla guida degli Stati Uniti d’America”. Quasi tutti i politici dell’epoca e quasi tutti i giornalisti lo considerarono un “utopista”. Io però dissi e scrissi che quel sogno, prima o poi, si sarebbe avverato.

Oggi c’è Obama alla Casa Bianca.

Per quale motivo il sogno della demo-sorte-crazia, prima o poi, non potrebbe realizzarsi?

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Back to top button