Politica

E Ponzio Pilato … scusate … Napolitano, si lavò le mani…

Ponzio PilatoDopo 50 giorni, l’italia è ancora in attesa di un governo che possa guidare il paese. Non è un errore, è volutamente scritto in minuscolo….

Dopo aver vissuto nel pieno rispetto delle leggi, nella deferenza delle Autorità costituite, è amaro dover constatare che la fede politica è superiore all’interesse dei cittadini che vedono in Giorgio Napolitano il rappresentante dell’Italia. Si, perché il Presidente della Repubblica è l’unica persona dinanzi al quale la Bandiera si deve inchinare. Ora, a 50 giorni dalla elezioni, Napolitano ha pagato il suo ultimo pegno al Partito Comunista, di cui è erede. Con le ultime elezioni, il voto degli italiani si è diviso per tre. PD, avanti con 126000 voti sul PDL (a cui hanno annullato 250.000 schede) e poco più indietro, M5S (Movimento 5 Stelle). Giustamente, ha  affidato l’incarico al Segretario del PD, Bersani, che ha ricevuto schiaffi da tutte le parti se non una tiepida apertura del PDL; ricevuto l’esito del  mandato esplorativo negativo, a 50 giorni regna ancora il vuoto perché  il presidente della repubblica ha omesso di dare incarico ad altra persona. Ci si chiede se il comportamento di Giorgio Napolitano:  è nel rispetto della legge? Perché non è stato affidato l’incarico esplorativo a nessun altro personaggio della Repubblica? Perché con un governo tecnico, ci si è rivolti ad altri tecnici, il cui solo scopo è perdere tempo acciocchè  egli finisca il suo mandato?  Chi ha sulla coscienza i tanti quotidiani suicidi di cittadini della Repubblica, avvezzi solo al lavoro ed all’onestà e non agli scioperi? È appena trascorsa la S.Pasqua, evocandoci  (Gv., XIV, 8-17; Mt., XXVII, 24-26; Lc., XXIII, 25) Pilato che dovendo condannare a morte Gesù, prese dell’acqua, si lavò le mani davanti alla folla, e disse : « Sono innocente del sangue di questo giusto. Pensateci voi! »”. Così, il nostro presidente. Per fede politica, non posso scartare Bersani.  Tiro alla lunga e poi, il mio successore vedrà…

Nel frattempo, l’Italia degli onesti e dei veri lavoratori, sta sprofondando sempre di più nella miseria di cui, finalmente, ha avuto notizia e se ne è accorta anche la Presidente della Camera dei Deputati, l’On. Boldrini, eletta in quota Sinistra Ecologia e Libertà,  partito che sulla carta rappresenta i lavoratori!

Tags
Back to top button
Close