Poesia

Roma-Bodo : quattro a zero ! ( le caciotte de Lotito )

Roma-Bodo : quattro a zero ! ( le caciotte de Lotito )

N’antra vorta a Formello,

Sor Lotito, bricconcello,

ha ospitato i Norveggesi

(come fece co’ l’Inglesi)

e l’ha ben rifocillati

co’caciotte e coccolati!

Poi, j’ha fatto vede i piani

pe’ sconfigge li Romani ,

mentre l’aquila (istruita)

annuiva divertita !…..

Certe vorte, li cuggini

(tanto più se so’ burini)

so’ invidiosi e rosiconi…

puro ‘n po’ rompicojoni !

Co’ la Lazzie in tempi bui,

Sor Lotito, poveretto ,

s’aritrova ahimè costretto

a spera’ nei mali altrui !…

Ma ner di’ della tenzone ,

lo scandinavo squadrone

è sembrato ‘na squadretta :

gnente tiri, pochi attacchi ;

nelle gambe,lenti e fiacchi!

La sconfitta è stata netta!…

Nun avran mal diggerito

le caciotte de Lotito ?

 

Guarda anche
Close
Back to top button