Poesia

Ora

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora 

L’argentea aurea m’illumina, 
e nel petto pulsa
una lucciola impazzita.
L’aria è immobile, 
non un fiato soffia nell’ombra…
Ora,
impresse le nostre immagini 
dominano il momento. 
Nella tua assenza 
sono invasa dalla malerba
d’abitudini inconsce,
incomprensioni ed inganni… 
Mi muovo non trovandoti, 
stordita da un senso di vuoto, 
per questa fluida passione 
di cui sono imbevuta. 
Non si calma la nostalgia 
con i suoi affanni, 
che pungono come spine.
Nell’oscurità sento 
che siamo due esseri uniti
e non vicini :
pilastri che si ergono distanti …

Tags

Guarda anche

Close
Close