Menu
Flash - Operazione "Anno Zero". 22 provvedimenti a carico del clan del latitante Matteo Messina Denaro

Flash - Operazione "Anno Zero…

Trapani, 19 aprile 2018 -...

Serie A, 33ma giornata 2018. Brividi in testa, fuochi d'artificio a Firenze. CLASSIFICA

Serie A, 33ma giornata 2018. Brivid…

Roma, 8 aprile 2018 - Paz...

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA FOTOGRAFICA

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA…

dalla nostra corrispond...

Serie A – 32ma giornata. Altra giornata pro-Juve - CLASSIFICA

Serie A – 32ma giornata. Altra gior…

I bianconeri volano a +6 ...

Accademia Filarmonica Romana - “Tierra y Alma” M.Ángel Berna e Manuela Adamo

Accademia Filarmonica Romana - “Tie…

Danza di passione e di me...

La Siria è vicina, ma sta lì.

La Siria è vicina, ma sta lì.

Roma, 14 aprile 2018 - Le...

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter, avanti piano.

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter,…

Roma, 14 aprile 2018 - An...

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Oro e Calvisano-Rovigo sono le due semifinali scudetto 2018

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Or…

Roma, 14 aprile 2018 - Ne...

I veti incrociati complicano la soluzione della crisi

I veti incrociati complicano la sol…

Roma, 13 aprile 2018 - Da...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Alexander Sladkovsky dirige autori russi

Accademia Nazionale di Santa Cecili…

Paganini v/s Mefistofele ...

Prev Next

Coppa Davis, Italia in corsa con Fognini

tennis Fognini coppa davis 2018Roma, 6 aprile 2018 - Uno ad uno è il risultato della prima giornata dei quarti di finale di Coppa Davis  fra Italia e Francia, in corso   Genova  sui campi di Villetta di Cambiaso, quelli dove Fabio Fognini è cresciuto e si è affermato.
Ed è proprio grazie al ligure  se gli azzurri sono in condizione di superare gli eterni rivali transalpini.  Infatti nel match di apertura Andrea Seppi, dopo una stupenda rimonta  ( 0-2, 2-), è riuscito a portarsi al quinto set contro il più accreditato dei tennisti presenti in questa sfida.  Quel Lucas Pouille che nel ranking mondiale figura attualmente al numero undici, mentre il migliore italiano Fabio Fognini risulta ventesimo anche perchè dopo l'infortunio, ha ripreso a giocare  solo da poche settimane.
Il numero 2 azzurro  Seppi, invece, figura 62°, mentre l’altro singolarista francese Jeremy Chardy è numero 80.
Nonostante la differenza di  classifica, sul campo Seppi ha tirato fuori  tutto il meglio di sé sospinto dal tifo genovese. Persi nettamente i due primi set (6-3, 6-2), con grinta eccezionale, buone gambe ed ottima testa, è riuscito a conquistare gli altri due abbastanza nettamente (6-4, 6-3), portando la partita al quinto set. Qui però pagava l’esubero di energie immessa per fermare il francese. Stanchissimo per oltre due ore e mezza  di gioco impegnativo, Seppi crollava e riusciva a portare a casa soltanto un game.
Situazione 1-0 per la Francia quando scendevano in campo Fognini e Chardy. Sugli spalti ad incitarlo anche Mrs Fognini, al secolo  la supertennista azzurra Flavia Pennetta. Senza pargoletto al seguito, però.
Fra  Fabio e Chardy non corre buon sangue per alcune acide  dichiarazioni rilasciate dal francese alla vigilia. Frasi destinate a provocare nervosismo nell’azzurro,  facile nel perdere le staffe se “lavorato” a giusta maniera.
Nervoso Fognini, attento il francese dotato di buon servizio, discreti scambi e buona mobilità, la partita procede con entrambi capaci di mantenere il servizio e giungere al tie-break.
L’azzurro, come spesso accade, è lento  a carburare, "a sentire la palla", come lui ama dire. Sicchè il primo set va a Chardy 7-6 in un’ora e 15 minuti.
Si ha l’impressione che Fabio voglia quasi  spendere meno energie possibili per disputare domani sabato, alle 12, il doppio (per il momento già designati Bolelli e Lorenzi). Ma l’inciampo lo obbliga ad aumentare il ritmo. Rapidi gli epiloghi dei due set successivi. Appannaggio dell’azzurro che ritrova il famoso "braccio",
Al quarto, Fognini  parte a razzo. Strappa subito il servizio al francese portandosi sul 3-0. A questo punto, convinto che i giochi siano ormai fatti, smette di correre e prende a giocare di braccio da fermo.
Non doveva  svegliare il can che dorme. Chardy  infila tre giochi di fila e si porta sul 3-3, obbligando Fognini agli straordinari.
Umilmente Fabio impara la lezione e riprende a macinare lasciando un solo punto al francese: 4-3.
L’ottavo game del  quarto set, è il più spettacolare ed emozionante del match.  Sul proprio servizio,  Fabio perde i primi 3 punti concedendo all’avversario tre occasione di operare il break e portarsi 4-4.
Ma il ligure trova concentrazione, classe ed energia  per rimontare e mettere a segno 5 punti consecutivi che lo portano sul 5-3.
Il francese è  stroncato e finalmente si arrende. Conquista un solo 15 ed il quarto set ed il match sono di Fabio,  di Flavia, del pargoletto, di Genova  e dell’Italia.
Domani il doppio. Quindi domenica si affrontano fra di loro Numeri Uno e Numeri Due. L’equilibrio è tanto. L’esito del doppio non offre un verdetto definitivo.  Sulla carta, stando ai ranking attuali, Pouille dovrebbe superare Fognini, mentre Seppi dovrebbe battere Chardy. In  realtà sul campo è un'altra cosa. I match sono entrambi equilibratissimi. C’è da ritenere che il doppio non sarà affatto decisivo, a meno che non vincano Bolelli-Lorenzi. Perché? Perché Fognini è più forte di  Pouille e Seppi di Chardy !
L’Italia del tennis ha ogni possibilità di entrare in semifinale di Coppa Davis. Il che non è poca cosa per lo sport italiano, che non è solo calcio…
Altro in questa categoria: « Tennis : Fognini trionfa in Brasile
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...