Menu
Flash - Operazione "Anno Zero". 22 provvedimenti a carico del clan del latitante Matteo Messina Denaro

Flash - Operazione "Anno Zero…

Trapani, 19 aprile 2018 -...

Serie A, 33ma giornata 2018. Brividi in testa, fuochi d'artificio a Firenze. CLASSIFICA

Serie A, 33ma giornata 2018. Brivid…

Roma, 8 aprile 2018 - Paz...

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA FOTOGRAFICA

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA…

dalla nostra corrispond...

Serie A – 32ma giornata. Altra giornata pro-Juve - CLASSIFICA

Serie A – 32ma giornata. Altra gior…

I bianconeri volano a +6 ...

Accademia Filarmonica Romana - “Tierra y Alma” M.Ángel Berna e Manuela Adamo

Accademia Filarmonica Romana - “Tie…

Danza di passione e di me...

La Siria è vicina, ma sta lì.

La Siria è vicina, ma sta lì.

Roma, 14 aprile 2018 - Le...

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter, avanti piano.

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter,…

Roma, 14 aprile 2018 - An...

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Oro e Calvisano-Rovigo sono le due semifinali scudetto 2018

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Or…

Roma, 14 aprile 2018 - Ne...

I veti incrociati complicano la soluzione della crisi

I veti incrociati complicano la sol…

Roma, 13 aprile 2018 - Da...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Alexander Sladkovsky dirige autori russi

Accademia Nazionale di Santa Cecili…

Paganini v/s Mefistofele ...

Prev Next

Ucciso per debito di poche centinaia di euro. Arrestato l'omicida

cc arresto 16Monterotondo, 30 marzo 2018 – Questa notte, a Mentana, davanti ad un bar di via delle Molette, G.M. 30enne di Mentana, con precedenti di polizia, dopo aver atteso che R. M., operaio, 54enne del posto, uscisse dal locale dove aveva consegnato prodotti di pasticceria, lo ha affrontato per contestargli il mancato pagamento di un debito di poche centinaia di euro. Di fronte al diniego dell'operaio, gli sferrava alcuni pugni al volto facendolo cadere e sbattere la testa per terra con immediato sanguinamento.
G.M., resosi conto delle gravi conseguenze, si allontanava velocemente, facendo perdere le proprie tracce.
Alcuni avventori del bar, notato l’uomo a terra e riverso in una pozza di sangue, richiedevano l'intervento dell'ambulanza e dei Carabinieri. R.M. veniva trasportato in condizioni disperate all'ospedale Sant’Andrea dove, a seguito delle gravi ferite riportate, decedeva nel tardo pomeriggio.
Nel frattempo, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo, comandata e coordinati dal Capitano Salvatore Ferraro, coadiuvati dai militari della Stazione di Mentana, riuscivano a rintracciare e fermare M.G., rinchiudendolo nella casa circondariale di Roma Rebibbia a a disposizione dell’A.G. di Tivoli.
Per lui, ora, l'imputazione è di omicidio.
I Carabinieri indagano al fine di accertare il coinvolgimento di altre persone e l'origine del debito.
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...