Menu
Flash - Operazione "Anno Zero". 22 provvedimenti a carico del clan del latitante Matteo Messina Denaro

Flash - Operazione "Anno Zero…

Trapani, 19 aprile 2018 -...

Serie A, 33ma giornata 2018. Brividi in testa, fuochi d'artificio a Firenze. CLASSIFICA

Serie A, 33ma giornata 2018. Brivid…

Roma, 8 aprile 2018 - Paz...

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA FOTOGRAFICA

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA…

dalla nostra corrispond...

Serie A – 32ma giornata. Altra giornata pro-Juve - CLASSIFICA

Serie A – 32ma giornata. Altra gior…

I bianconeri volano a +6 ...

Accademia Filarmonica Romana - “Tierra y Alma” M.Ángel Berna e Manuela Adamo

Accademia Filarmonica Romana - “Tie…

Danza di passione e di me...

La Siria è vicina, ma sta lì.

La Siria è vicina, ma sta lì.

Roma, 14 aprile 2018 - Le...

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter, avanti piano.

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter,…

Roma, 14 aprile 2018 - An...

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Oro e Calvisano-Rovigo sono le due semifinali scudetto 2018

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Or…

Roma, 14 aprile 2018 - Ne...

I veti incrociati complicano la soluzione della crisi

I veti incrociati complicano la sol…

Roma, 13 aprile 2018 - Da...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Alexander Sladkovsky dirige autori russi

Accademia Nazionale di Santa Cecili…

Paganini v/s Mefistofele ...

Prev Next

Insegnante di sostegno "abusava" dell’alunna in una scuola primaria della Capitale. Arrestato

ps arrestoRoma, 6 aprile 2017 - Era da gennaio che gli Agenti del Commissariato di San Basilio  indagavano sulla denuncia sporta dai genitori di una bambina con un piccolo deficit del linguaggio che frequenta una scuola primaria di San Basilio, per violenza sessuale nei suoi confronti.

A compierli,  B.E., insegnante di 42 anni,  che stava svolgendo una supplenza come insegnante di sostegno della vittima.

L'orco, approfittando della  vicinanza della minore durante le lezioni e della fiducia della bambina, l’avrebbe costretta a subire  degli atti sessuali. 

La piccola lo aveva confidato alla madre e questa,  dopo aver allertato le insegnanti, aveva  denunciato i fatti alla polizia facendo scattare le indagini.

Gli agenti, dopo aver ascoltato in forma protetta la bambina, ascoltavano il personale della scuola. Uno dei testi,  avrebbe dichiarato di aver visto il maestro, con i calzoni sbottonati vicino alla minore durante le lezioni, avvalorando così le circostanze riferite dalla giovane vittima.

Sulla base delle risultanze investigative, l'Autorità Giudiziaria emetteva una  misura cautelare bei confronti di B.E. per rispondere di "violenza sessuale nei confronti di una minore degli anni 14", che veniva eseguita dai Poliziotti in data odierna. Contestualmente, veniva effettuata una perquisizione domiciliare che portava al sequestro di 4 personal computer in dotazione all’arrestato e  dvd, compact disk e altro, materiale che dovrà essere attentamente analizzato dagli investigatori nel prosieguo delle indagini.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...