Meteo

Previsioni meteo per il Ponte del 25 aprile

Condizioni meteo instabili. Alternanza di piogge e schiarite. Temperature miti, con valori nella norma del periodo

Dal 25 aprile del 1945 festeggiamo la “Liberazione” dell’Italia dai venti anni di dittatura fascista e dai cinque anni di guerra; metaforicamente essa rappresenta l’inizio di un percorso storico che porterà al referendum del 2 giugno 1946 per la scelta fra monarchia e repubblica, quindi alla nascita della Repubblica Italiana, fino alla stesura definitiva della Costituzione.

La legge n. 260 del 27 maggio 1949 istituì la celebrazione di tale avvenimento, facendolo diventare festa nazionale. Nelle città italiane decorate al valor militare per la guerra di liberazione o in quelle che hanno subito grandi perdite umane, vengono organizzate diverse manifestazioni in memoria dell’ evento.

Quest’anno la ricorrenza ricade di venerdì e questo consente, ai più fortunati, di concedersi, dopo il ponte di Pasqua, un’altra breve vacanza di tre giorni.

A causa, però, di un’area d’alta pressione sulla Scandinavia che favorisce il transito di masse d’aria umide, l’Italia sarà a rischio pioggia seppure con delle schiarite.

Venerdì 25 aprile la giornata si alternerà tra sole e nubi con una instabilità solo sui rilievi. Già dal tardo pomeriggio-sera la perturbazione lambirà il Nord, con possibilità di fenomeni temporaleschi solo su Alpi e Prealpi, per scendere rapidamente al Centro-Sud, con un primo peggioramento in Sardegna, per poi estendersi nella notte su gran parte delle regioni centro-meridionali e in Sicilia.

Sabato 26 aprile avremo tempo discreto al Nord con qualche temporale che potrà interessare le zone alpine e prealpine del Nordest, mentre persistono condizioni meteo di instabilità  al Centro-sud, Sicilia e Triveneto, con rovesci e temporali sul settore tirrenico.

Domenica 28 aprile una vasta area ciclonica in arrivo sulla Gran Bretagna, spingerà una forte perturbazione verso l’Italia portando piogge, anche intense, a Nord-Ovest, sulla fascia  alpina e prealpina del Piemonte e del Triveneto. Il maltempo si estenderà anche sulla Sardegna e sulle  Regioni centrali con rovesci in Campania, centro-nord della Puglia, la Lucania e il Nord della Calabria. Soleggiato sui settori ionici e sulla Sicilia.

Le temperature saranno miti, in linea con le medie del periodo.

Tags
Back to top button
Close