Notizie

KIA EV6, l’auto elettrica con la presa di corrente a 230 Volt

La KIA EV6 ha una sistema di ricarica bidirezionale V2L e può fornire corrente a 230 Volt fino a 3,6 kW anche per la casa

La nuova Kia EV6 è un crossover (elettrico) con una caratteristica particolare di ricarica bidirezionale. Il sistema classico per la carica della batteria agli ioni di litio da 77 kWh può anche fornire corrente al contrario attraverso una presa elettrica dalla quale si può prelevare corrente alternata a 230 Volt fino a 3,6 kW.

Questa Kia EV6 ha un’autonomia di 510 Km e ricarica ultra rapida a 800 Volt dal 10 all’80% in soli 18 minuti. E’ anche bella potente, la versione GT accelera da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi con una velocità massima di 260 km/h. Bei numeri per una bella sfida con Tesla e Porsche.

Kia EV6 abitacolo interni

Quanto costa, i prezzi con l’incentivo statale

La EV6 (eccetto la versione GT) gode degli incentivi nazionali riservati alle auto elettriche ai quali si sommano anche le promozioni Kia10.500 euro in caso di rottamazione e 7.500 euro per chi invece non ha un veicolo inquinante da dare indietro.

Questi i prezzi della KIA EV6

  • Kia EV6: 49.500 euro
  • Kia EV6 GT Line: 64.000 euro
  • Kia EV GT: 69.500 euro
Vista posteriore KIA EV6
Vista posteriore KIA EV6

Kia EV6 ricarica rapida fino a 800 Volt

EV6 carica la batteria molto velocemente grazie anche alla tensione di lavoro a 800 Volt contro lo standard a 400 Volt.
Sulle colonnine che erogano corrente a 800 Volt si ricarica in 20 minuti  (da 10 all’80% in 18 min.).

👉 Scopri altro della KIA EV6 caratteristiche, autonomia, misure
👉 auto elettriche novità

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. E' direttore responsabile delle testate giornalistiche NEWSAUTO.it, Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic, pubblicazioni da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast", appassionati di tecnica motoristica, performances e guida sportiva. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo nelle gare in pista. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Back to top button