Cultura

UNO SGUARDO VERSO IL FUTURO Convegno a Roma presso Università Luiss Guido Carli

(conclusione del sessantesimo anniversario della Costituzione Italiana)
Presente il presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, il presidente della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick, il prof. Gino Scaccia – docente della cattedra di Diritto Costituzionale all’Università di Teramo, il presidente dell’Università Luiss Luca di Montezemolo, il Direttore Generale della Luiss, Prof. Pier Luigi Celli, autorità del mondo militare, Docenti e Studenti.

Dopo i saluti al Presidente della Repubblica da parte del Presidente dell’Università Luiss Guido Carli, Dott. Luca Cordero di Montezemolo e del Direttore Generale Prof. Pier Luigi Celli, ha preso la parola il Prof. Gino Scaccia,  che nella sua relazione “ Le prospettive di innovazione costituzionale “  ha affermato:  “Le norme costituzionali avanzano, infatti, la pretesa superba di durare in eterno, di fissare i principi che fanno di un’organizzazione politica una comunità di storia e di destino. Anche le Costituzioni, tuttavia, sono sensibili all’evoluzione delle forme politiche e della coscienza sociale. Anch’esse necessitano di essere rinnovate, per conservare piena aderenza alla realtà e non esporsi così al rischio di venirne superate o travolte.

Per questo motivo difendere la Costituzione, oggi, significa anche porre il problema della sua manutenzione. Problema arduo, giacché quella dell’innovazione costituzionale è opera che richiede non tanto fantasia progettuale o virtuosismo comparatistico, quanto piuttosto senso della storia”.

Il prof. Giovanni Maria Flick nel suo discorso “ Rileggere la costituzione oggi “ ha sottolineato che: “La Costituzione ha manifestato, nel tempo, un evidente pregio di flessibilità e di adattamento dei propri enunciati, che solo apparentemente contrasta con il suo carattere rigido. L’apertura alla dimensione sopranazionale, la disponibilità a cessioni di sovranità in condizioni di reciprocità e nel quadro della pacifica cooperazione internazionale, hanno via via reso possibile l’adesione alle organizzazioni internazionali da una parte; ai Trattati europei dall’altra, senza mai dover modificare la Costituzione, come invece è accaduto in altri Paesi nostri partner nell’Unione europea, e ancora accade per la ratifica del Trattato di Lisbona. Non solo: lo stesso principio della concorrenza, che sul piano formale ha rappresentato il “grande assente” nel testo costituzionale fino alla riforma del 2001, era già da tempo oggetto di una graduale, seppur non ancora conclusa metabolizzazione, anche a prescindere dalla proprietà pubblica o privata di imprese, reti e infrastrutture”

 l Presidente Napolitano ha concluso l’incontro complimentandosi con l’Università Luiss Guido Carli, per l’adozione di un equilibrato ed efficace sistema di valutazione meritocratica degli studenti.

Ancora una volta il prestigioso Ateneo privato romano è stato teatro di incontri e discussioni di portata nazionale sui temi di maggiore attualità della vita politica ed economica del Paese.

 

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Guarda anche
Close
Back to top button