Cultura

La Befana

Sonetto Romano

La Befana

Sonetto Romano

Sapete che ve dico? Io ce credo
e a dilla tutta manco me vergogno,
se ce credete voi, nun ve lo chiedo
ma intanto, io me coccolo sto sogno.

Se semo abbituati a crede a tutto
so anni che passamo da cojoni
e allora nun piateme pe matto,
se nella carza aspettero’ li doni.

Che tanto ogni governo che c’è stato
cia raccontato ‘n sacco de cazzate
e quanno finarmente se n’è annato,
er successivo l’ha pure aumentate.

E allora scennera’, ne so sicuro,
dateme retta a me, ch’e’ tutto vero
e vera’ giù’ dar celo quanno e’ scuro.

La vecchiarella co le carze rotte
armeno lei, pe me ciavra’ ‘n penziero,
che sta farza realtà, che se ne fotte !

©Ernesto Pietrella©DirittiRiservati©

Back to top button