Cultura

Le interviste di Alessandra. Parliamo con Sgarbi della Felicità.

hropich sgarbiRoma, 17 febbraio – Incontro Vittorio Sgarbi perché  ha rilasciato un’ intervista per il mio libro: “La felicità?  Ve la do io”.  Lui, personaggio eclettico e famoso nel mondo, sente inevitabilmente il bisogno di esprimere il suo parere sulla felicità in genere.

Domanda: Vittorio, cosa ti rende felice in questo momento? 
Risposta: Lo spettacolo Caravaggio al teatro Vittoria a Roma. Ha fatto il tutto esaurito e girerà l’ Italia.
 
Domanda: Ti reputi felice? 
Risposta: Io sono felice perché non posso permettermi di essere infelice!
 
Domanda: I soldi rendono felici o no?
Risposta: Dipende. Se è infelice un ricco, è un coglione! Certo le privazioni fanno vivere male. Se non puoi comprare mai nulla, è difficile vivere bene.
 
Domanda: Ti conosco come uomo ambizioso e appassionato di quello che fa.
Risposta: Ambizioso non più di tanto. La passione mi appartiene. Un artista é felice perché crea.
 
Domanda:  Come ti definisci?
Risposta: Un uomo concreto. Compro quello che mi piace perché capisco cosa compro. Mentre molti ricchi comprano senza nemmeno sapere cosa comprano.
 
Domanda: La tua felicità nel privato? 
Risposta: Io sono felice perché piaccio. Un  uomo famoso che ha denaro e piace, è uno che non si fa seghe mentali. Io sono felice e rompo agli altri per dargli la felicità. 
 
Domanda: Secondo te, il livello economico ci condiziona la vita fino a renderci iinfelici? 
Risposta: No, basta contentarsi di quello che si ha. È dal momento che tutti pensano a chi ha di più che  vivono da infelici!  “Quello è più giovane, quello ha una casa più grande della mia, quello ha più donne di me!” Ecco perché la gente vive male.
 
Domanda: Essere felici è un’opportunità possibile? In che modo?
Risposta: Il problema della felicità lo si risolve non ponendoselo!
 
Domanda: Come ti definisci, Vittorio? 
Risposta: Berlusconi disse di avere un complesso di superiorità.  Io risposi: “Io sono superiore senza complessi!”
 
Domanda: Parlami del binomio Felicità/Donne.
Risposta: Le donne vanno guardate con molta attenzione.  Un uomo a cui le donne rompono i coglioni è un uomo che piace. A me li hanno sempre rotti!
 
Domanda: Cosa insegui nella vita?
Risposta: Nulla perché sono inseguito.
 
Domanda: L’ amore e il matrimonio, parliamone.
Risposta: Il matrimonio è la prima fonte di infelicità.  Se vuoi la guerra, basta sposarsi.
 
Grazie, Vittorio. Vittorio, l’uomo che non deve chiedere. Mai!
Back to top button