Cultura

Il fiume Tevere nell’area urbana di Roma

tevere fiumeDal lancio del Comitato Promotore per il “Contratto di Fiume del Tevere nell’area urbana di Roma” avvenuto in due Convegni al Circolo Canottieri Lazio di Roma in Luglio e Ottobre (CorSera Roma “Patt Tevere”, con primi firmatari il Presidente del Consorzio Tiberina Giuseppe Maria Amendola e il Presidente del C.C. Lazio Raffaele Condemi, e centinaia di adesioni ad oggi) – e successivamente di quello per il “Contratto di Foce del Tevere” – si susseguono le iniziative in una sorta di escalation d’interesse. Il 27 febbraio mattina un’occasione istituzionale in Protomoteca del Campidoglio farà il punto della situazione e costituirà un Comitato differente e più vasto, riferito al Tevere in generale, cui potranno aderire le Istituzioni in quanto tali (e non soltanto persone fisiche): il Consorzio Tiberina presenterà in quell’occasione il lavoro di aggregazione e di elaborazione svolto negli anni, con partner antichi e recenti. Le iniziative non vanno viste in emulazione o competizione, proprio in quanto il Consorzio Tiberina incarna lo spirito di costruzione di un Contratto di Fiume (quale che sia la scala) coinvolgendo la Società Civile (progettisti, università, imprese, associazioni, singoli cittadini) al pari delle Istituzioni sovraordinate (Ministeri, Regioni, Autorità di bacino, etc, oltre, in questo caso, a Roma Capitale). Nel frattempo, partirà lunedì 9 febbraio con l’inaugurazione aperta al pubblico nell’Aula Magna della Facoltà di Architettura di Roma, sede di Fontanella Borghese, il workshop internazionale “Atelier de Reflexion Urbaine – Regata dell’architettura 2015” per la riqualificazione e lo studio delle valenze paesaggistiche e naturalistiche del tratto di Tevere che va dal Ponte della Musica al Ponte del Risorgimento. Su idea e coordinamento di Emanuela Biscotto, Patrick Corda, Antonio Correnti ed Elio Trusiani, il workshop è stato organizzato dal Circolo Canottieri Tirrenia Todaro, stella d’oro al merito sportivo, con il coinvolgimento della Scuola di Architettura e Design “E. Vittoria” dell’Università di Camerino, della Facoltà di Architettura di Sapienza Università di Roma, del Départment Génie Urbaine – Université Paris–Est Marne-la–Vallée, della Facoltà di Architettura dell’Università di Belgrado. Il workshop offrirà agli studenti l’occasione di cimentarsi direttamente sulla pratica del progetto, avvicinandosi all’oggetto di studio con un innovativo approccio multidisciplinare, fondato su un dialogo internazionale, sul confronto e sulla scelta di metodi e punti di vista. Il workshop ha il Patrocinio di Roma Capitale – Municipio II, della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e Paesaggio, del P.R.U.S.S.T. Ufficio Consortile Interregionale della Tuscia, dell’I.T.S.A. Istituto Tecnico Superiore Agroalimentare, del Consorzio Tiberina, del Club dei Circoli Sportivi Storici e del Rotary International.
Alla inaugurazione: Saluti istituzionali dell’On. Athos de Luca, Presidente della Commissione dell’Assemblea Capitolina “Ambiente Tevere ”, Saluti della Prof.ssa Anna Maria Giovenale, Preside della Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma
Prof. Michele Talia, Università di Camerino
Prof. Pier Paolo Balbo, Presidente CdL Architettura del Paesaggio
Prof.ssa Francesca Giofrè come coordinatore per Sapienza Università di Roma
Prof. P. Corda o J.J. Brugiere come coordinatori di Université Paris–Est Marne-la–Vallée
Prof. Zoran Djukanovic come coordinatore per Facoltà di Architettura di Belgrado
Presidente Augusto Passacantilli del Circolo Canottieri Tirrenia Todaro
Prof. Giuseppe Maria Amendola, Presidente del Consorzio Tiberina
Presentazione workshop, Prof. Elio Trusiani
Presentazione area di studio, Arch. Antonio Correnti e Arch. Emanuela Biscotto
Formazione dei gruppi di lavoro e distribuzione del materiale cartografico.
Guarda anche
Close
Back to top button