Cronaca

Tenta di scendere sui binari della metro per raccogliere un telefono inesistente

Roma, 21 marzo – Sulla banchina della fermata della metropolitana “Repubblica”, nella serata di ieri, un cittadino egiziano di 50 anni, in evidente stato di agitazione, ha creato il panico.

L’uomo, ad un tratto, si è fatto largo tra i passeggeri in attesa del prossimo treno per tentare di scendere sui binari. A quel punto, le guardie giurate addette alla vigilanza sono intervenute per fermarlo, ma lui, tentando di divincolarsi dalla loro presa, ha iniziato a urlare dicendo di dover scendere sui binari perché gli era caduto il telefono. In realtà l’uomo non era in possesso di alcun  telefono, ma soprattutto, sui binari non c’era assolutamente nulla.

Vista la situazione, e il forte dimenarsi del cittadino egiziano, le guardie giurate hanno deciso di chiamare il “112”. Al loro arrivo, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, dopo aver chiesto all’uomo le sue generalità, hanno dovuto fronteggiare un tentativo di aggressione. Dopo una breve colluttazione, i militari sono riusciti a immobilizzarlo.

Il cittadino egiziano è stato arrestato e portato in caserma con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Verrà giudicato con rito direttissimo.

 

Tags
Back to top button
Close