Cronaca

Sfruttavano l’infermità del disabile per nascondere la merce rubata sotto la sedia a rotelle

Quattro zingari romeni arrestati

cc sedia rotelle vano modificato1

Roma, 29 novembre  – Per rubare e farla franca, hanno pensato di sfruttare l’infermità di uno di loro, creando un doppio fondo alla sedia a rotelle.

Forti di questo trucco, quattro zingari romeni, tre uomini e una donna di età compresa tra i 25 e i 53 anni, hanno cominciato a girare all’interno di un supermercato all’interno del centro commerciale “Porte di Roma”. Si sono poi fermati nei reparti alimentari ed alcoolici e, occultando la vista agli altri avventori, hanno prelevato numerosi generi e bottiglie, nascondendole nel doppio fondo della carrozzella.

Il loro comportamento però non è passato inosservato alla vigilanza che ha allertato il Carabiniere di Quartiere della Stazione Carabinieri di Nuovo Salario presente nel centro. Il Luogotenente Andrea Marrese ha immediatamente inviato sul posto altro personale che ha atteso gli zingari all’uscita del supermercato.

Dal controllo, emergeva che la sedia a rotelle era stata ‘modificata’  in modo da ricavare sotto la seduta, un vano contenitore removibile, coperto da un pezzo di plastica dello stesso colore della carrozzella. Nell’interno vi erano generi alimentari e bottiglie per un valore di oltre 350 euro a cui i ladri avevano rimosso anche le placche antitaccheggio.

La merce è stata interamente restituita al responsabile dell’esercizio commerciale, mentre i 4 cittadini romeni sono stati arrestati e portati in caserma in attesa del rito direttissimo.

Back to top button