Cronaca

Paninoteca dello spaccio scoperta dai carabinieri al Pigneto. Le dosi di marijuana erano nascoste nell’impianto di areazione del bagno

CarabinieriRoma – Era la “paninoteca dello spaccio” quella scoperta dai Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, comandata dal Luogotenente Antonio Cutillo, e dell’8° Reggimento “Lazio”,  nel quartiere del Pigneto.

Nel corso del servizio predisposto in zona, i Carabinieri hanno notato, nei pressi della paninoteca,  il via vai di numerosi noti tossicodipendenti, soprattutto nordafricani.

L’appostamento consentiva di arrestare due cittadini nordafricani, un tunisino appena 18enne ed un marocchino di 22 anni, entrambi con precedenti penali e senza fissa dimora, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti perché sorpresi mentre vendevano delle dosi di marijuana ad altrettanti clienti che sono stati segnalati, in qualità di assuntori, all’Ufficio Territoriale del Governo.

L’immediato attento controllo alla paninoteca, permetteva ai militari dell’Arma di scoprire, nascoste nell’impianto di areazione dei servizi igienici, decine di dosi di marijuana pronte per essere vendute. Il gestore della paninoteca, un cittadino del Bangladesh di 48 anni, è  stato denunciato  a piede libero per detenzione di sostanze stupefacenti mentre il locale è stato sottoposto a sequestro.

Back to top button