Cronaca

Nelle ultime ore 12 pusher scoperti dai Carabinieri. 9 gli arresti. Sequestrate centinaia di dosi di stupefacenti nonché quasi duemila euro in contanti

Col. Canio Giuseppe La GalaRoma – Nelle ultime ore, intensa l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti,  disposta dal Colonnello Canio Giuseppe La Gala,  comandante del Gruppo Carabinieri di Roma.

L’attività si è concentrata nella zona della Stazione Roma-Termini e nei quartieri Centro, Trastevere, Pigneto, Montesacro e Casilino. Positivo il bilancio complessivo delle attività che ha portato all’arresto di 9 persone, di cui 3 cittadini romani e 6 stranieri (tre cittadini nigeriani, un cittadino del Mali, uno del Bangladesh ed uno del Gambia), di età compresa tra i 18 ed i 51 anni. I militari hanno passato al setaccio strade, locali, bar, discoteche e altri luoghi di aggregazione giovanile sequestrando ingenti quantità di marijuana, hashish, cocaina ed eroina nonché la somma di quasi 2.000 euro in contanti,  quale presunto provento dell’attività di spaccio. Durante le attività, inoltre, diverse persone sono state identificate mentre acquistavano droga dai loro spacciatori di fiducia e che, per questo motivo, saranno segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo per i provvedimenti del caso. Tra i numerosi arresti, nei pressi dello Scalo ferroviario Roma Termini, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia hanno fermato un cittadino 27enne del Gambia, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso a vendere dosi di marijuana ai giovani in arrivo nella Capitale. Tutti gli arrestati sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dovendo rispondere di “spaccio di sostanze stupefacenti”.

 

Back to top button