Cronaca

Estradizione record dal Kenia. Arrestato a Nairobi il 19 luglio, Carlo Gentile è già in Italia

cc aeroportoIl 12  luglio era stato condannato all’ergastolo per omicidio

Roma, 26 luglio 2017 – Era fuggito in Kenia Carlo Gentile, il 51enne romano ricercato dal 2015 poiché ritenuto responsabile degli omicidi di Federico Di Meo, assassinato a Velletri il 24 settembre del 2013 e di Sesto Corvini, assassinato a Roma il 9 ottobre del 2013.

Per l’omicidio di Federico Di Meo, il 12 luglio, la Corte di Assise di Frosinone lo aveva condannato all’ergastolo, unitamente al mandante,  Elvis Demce.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma con la collaborazione del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP) – Interpol della Direzione Centrale Polizia Criminale e della locale polizia, avevano localizzato il Gentile a Nairobi arrestandolo il 19 luglio.

L’Autorità Giudiziaria del Kenya, con una rapidità da record,  ha definito le pratiche per l’estradizione dell’arrestato grazie alle quali, in meno di una settimana, scortato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma e da agenti dello S.C.I.P. della Direzione Centrale della Polizia Criminale, Carlo Gentile è giunto all’aeroporto di Fiumicino con un volo proveniente da Nairobi.

Per lui, si sono aperte le porte del carcere.

Tags
Close