Cronaca

Loris Stival – A Catania, è in corso interrogatorio della madre

L’avvocato: “Non so se risponderà alle domande del gip”

loris_arresto_madre

Catania, 11 dicembre – (ansa) Con l’arrivo del gip Claudio Maggioni nel carcere di Catania, è cominciato l’interrogatorio di garanzia per la convalida del fermo di Veronica Panarello. Il giudice per le indagini preliminari di Ragusa dovrà decidere, entro venerdì sera, dopo avere sentito la donna e letto gli atti del fascicolo, se convalidare il fermo e se emettere ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’indagata. I reati ipotizzati sono omicidio aggravato e occultamento del cadavere del figlio Loris, di 8 anni.

C’è un video di 30-40 minuti nel quale gli investigatori hanno ricostruito tutti gli spostamenti effettuati dalla donna la mattina del 29 novembre, il giorno della scomparsa di Loris.

Il filmato è stato montato in questi giorni e verrà mostrato dal Gip di Ragusa  ed alla madre di Loris nel corso dell’udienza di convalida del fermo.

Per realizzare il video, gli investigatori hanno preso tutte le immagini delle telecamere di Santa Croce Camerina che riprendono l’auto di Veronica, una ventina circa, e le hanno montate dando loro un ordine sequenziale in base alla ricostruzione ipotizzata per l’omicidio.

Quella mattina infatti, l’auto della mamma di Loris è stata di fatto ‘pedinata’ dalle telecamere per circa un’ora e mezzo, da poco dopo le 8.30 a pochi minuti prima delle 10.

Una telecamera di cui finora non si conosceva l’esistenza, che inquadra l’auto di Veronica Panarello fare manovra per entrare nel garage della palazzina dove abitano gli Stival.

La telecamera si trova su un’abitazione privata a pochi passi dalla casa del piccolo Loris.

Il fatto che quella mattina Veronica avesse messo l’auto nel garage è apparsa strana anche al marito Davide: “perché l’ha fatto? – ha detto guardando il video mostratogli dagli investigatori – lei non ci andava mai. Parcheggiava sempre in strada”.

Back to top button