Cronaca

Finalmente l’assassino di Yara Gambirasio ha un nome

 

“È una persona del luogo, grazie a Forze dell’Ordine e Magistratura”

Bergamo, 16 giugno, ore 18,33 – Dopo il primo flash del Ministro dell’Interno Alfano, filtrano le prime notizie sull’assassinio della piccola Yara, uccisa il 26 novembre 2010 e ritrovata solo dopo tre mesi dalla sua morte, poco distante dal luogo del sequestro.

(INDIVIDUATO L’ASSASSINO DI YARA GAMBIRASIO)

“Le Forze dell’Ordine, d’intesa con la Magistratura, hanno individuato l’assassino di Yara Gambirasio”. “Secondo quanto rilevato dal profilo genetico in possesso degli inquirenti, è una persona del luogo, dunque della provincia di Bergamo”. Queste le parole di  Alfano, che  poi aggiunge: “Nelle prossime ore, saranno forniti maggiori dettagli. Ringraziamo tutti, ognuno nel proprio ruolo, per l’impegno massimo, l’alta professionalità e la passione investiti nella difficile ricerca di questo efferato assassino che, finalmente, non è più senza volto. La persona sospettata dell’omicidio di Yara Gambirasio sarebbe un giovane bergamasco individuato grazie al Dna.

”Siamo in una fase delicatissima”, si è limitato a dire il procuratore della Repubblica di Bergamo, Francesco Dettori.

Back to top button