Cronaca

E LE VIOLENZE CONTINUANO. . . .

A Roma e dintorni, in circa 48 ore, sono state consumate 2 violenze sessuali.

Nel primo caso, una donna che scende dall’autobus, si avvia verso casa, passa nei pressi di un accampamento di romeni e polacchi e viene aggredita e violentata da 2 uomini stranieri.

Nel secondo caso, una coppia di fidanzati che si apparta nel comune di Guidonia Montecelio, viene aggredita da 5 uomini, dall’accento presumibilmente dell’est. Il fidanzato viene picchiato selvaggiamente, chiuso nel portabagagli e la donna violentata dai 5 delinquenti!

La sinistra attacca il sindaco di Roma Alemanno per la mancanza di sicurezza che invece era stata la sua battaglia elettorale. Il Sindaco chiede un incontro con il Comitato per l’ordine a la sicurezza pubblica. La sinistra ribatte che i soldati non sono serviti a nulla.

Che strano però! Tante accuse, ma nessuna proposta o soluzione viene avanzata.

All’impiego dei soldati, con il conseguente parziale recupero di personale delle Forze di Polizia, il PD e gli altri partiti di sinistra si sono sempre opposti. Quando si parla di intensificare i controlli, si risponde che questi sono comportamenti dittatoriali e di stato militare.

Alle proposte di installazione nei punti nevralgici di telecamere a sovrapposizione di immagine e quindi automatica cancellazione delle precedenti registrazioni, tutti a gridare alla violazione della privacy se non poi lamentare la consumazione dei reati e le quasi inutili ricerche degli operatori di Polizia visto che la vittima, solitamente, non riesce a fare la fotografia del suo aguzzino o chiedergli i documenti!

Sbanderiamo il garantismo e ci lamentiamo se si propone la banca dati del DNA che invece consentirebbe, proprio in questi casi specifici, di identificare gli autori dei reati!

Forse, si potrebbe proporre al Governo di dotare i Carabinieri e la Polizia di Stato, delle palle di vetro, così possono rivedere le scene del passato e scoprire l’assassino, ma questo mi pare che era la scena di film di fantascienza.

Sarebbe invece ora che le leggi venissero veramente applicate senza tanti fronzoli perché come affermò una volta un vecchio Procuratore della Repubblica, non tutti gli uomini sono criminali. Una volta arrestati i delinquenti e trattenuti in luogo di espiazione della pena, le persone perbene potrebbero vivere la loro vita serenamente.

Già, ma poi quale pretesto avremmo per criticare senza costruire?

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Close