Roma

Vive nel ‘Villaggio della solidarietà”.. Arrestata nomade…

Deve scontare il cumulo di pena 18 anni e 9 mesi di reclusione

Roma, 18 gennaio 2021 – Arrestata dai Carabinieri una 34enne nomade bosniaca, che vive nel “Villaggio della Solidarietà”, sulla Via Pontina a Castel Romano, alla periferia della Capitale.

Deve scontare 18 anni e 9 mesi di reclusione per furti, rapine ed evasione commessi a Roma tra il 2001 e il 2019.

Emula della celeberrima “Madame furto”, ieri mattina è stata arrestata dai Carabinieri di Tor de Cenci, in esecuzione dell’ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Roma.

La condanna alla lunga reclusione, è il risultato di 18 anni di scorribande commesse lungo le strade della Capitale.

Per lei, la “solidarietà”, questa volta è nel carcere di femminile di Roma-Rebibbia.

Back to top button