Roma

Un passo de “Il piccolo Principe” ha accompagnato tra le stelle il grande Robin Williams

La triste notizia della morte di Robin Williams, 63 anni, uno degli attori più amati dal pubblico degli ultimi trent’anni.

La sua morte, “suicidio per asfissia” dettato da una “grave depressione”. Erano anni che Robin Williams stava male con la sua grave depressione con seri problemi di alcolismo. “La cocaina”, diceva, “è un buon posto dove nascondersi”.

Era dedicato alla figlia Zelda l’ultimo suo tweet; le faceva gli auguri in occasione del suo 25esimo compleanno e le ricordava che, nonostante il “quarto di secolo”, la considerava ancora la sua bambina. Alla notizia della morte, Zelda ha a sua volta postato un tweet che riporta un passo de “Il piccolo Principe” del grande scrittore Antoine de Saint-Exupéry. “Tu, solo tu, avrai delle stelle che nessuno ha… Io abiterò in una di esse. Io riderò in una di esse. Allora per te sarà come se tutte le stelle ridessero. Quando guarderai il cielo di notte, tu, solo tu, avrai delle stelle che sanno ridere”. Poi, Zelda conclude: “Ti voglio bene. Mi manchi. Proverò a continuare a guardare in alto”.

Su questo giornale, il 24 luglio scorso, articolo “Lettera al generale dell’ eroico Capitano Antoine De Saint- Exupery“, il grande scrittore-aviatore, autore de “Il piccolo Principe”, che ha ispirato Zelda  alla notizia della tragica fine del Padre.

 

Close