Roma

Roma – Sgominata banda della finta ruota bucata. Tre gli arresti

cc arresto 3Scoperti 11 furti, tutti in danno di anziani.

Roma – 13 marzo – Era sempre la stessa tecnica quella  messa in atto da tre pluripregiudicati romani. Avvicinavano gli anziani appena saliti in macchina e quindi prima del bloccaggio delle portiere e con la scusa della ruota bucata o della richiesta di informazioni stradali o del mazzo di chiavi o oggetto apparentemente di valore che gli erano caduti, li distraevano mentre il complice, accovacciato dietro l’autovettura e quindi non visto,  apriva lo sportello rubando la borsa o il portafogli all’interno. Consumato il furto, ambedue via di corsa ed alla povera vittima non rimaneva che denunciare il furto.

Ricevute numerose denunce di reati consumati nei quartieri romani di Tor de Cenci, Torrino Nord ed EUR,    i Carabinieri della stazione di Roma Porta Portese, con certosina pazienza, hanno svolto un’analisi sui tabulati telefonici, riconoscimenti fotografici, servizi di osservazione, pedinamento e controllo,  che hanno consentito di accertare, dal 2013, ben 11 episodi delinquenziali e risalire a tre pluripregiudicati i quali, oltre al denaro contante trovato nelle borse, effettuavano prelievi con i bancomat abbinati al codice tenuto vicino la carta o, fingendo delle riparazioni, con le carte di credito effettuavano falsi pagamenti presso l’officina meccanica di uno di loro.

Raccolti i gravi indizi di colpevolezza del sodalizio criminale, i Carabinieri hanno informato la Procura della Repubblica che ha richiesto e ottenuto dal Tribunale di Roma un’ordinanza di custodia cautelare per i reati di  “associazione a delinquere finalizzata ai furti con destrezza nonché ai prelievi fraudolenti mediante le carte di credito asportate alle vittime”, disponendo nei loro confronti la custodia domiciliare presso le rispettive abitazioni, provvedimenti tutti eseguiti.

I Carabinieri continuano nelle loro indagini al fine di accertare eventuali ulteriori responsabili in altri analoghi episodi delittuosi.

Back to top button