Roma

Romeno “mani di velluto” arrestato per la decima volta. Denuncerà le Forze dell’Ordine per stalking?

ps arrestoAlla fermata Barberini della metropolitana

Roma, 18 aprile – Erano le 17,30 circa di ieri, orario in cui dovevano riaprire i cancelli delle metropolitane dopo lo sciopero dei mezzi di trasporto e la Sala Operativa della Questura aveva inviato delle autoradio alle varie fermate, proprio per gestire la ressa.

Alla metro di “Barberini”, mentre gli agenti pensavano all’ordine pubblico, notavano un gruppo di persone che discutevano animatamente. Mentre gli agenti si avvicinavano, vedevano un uomo che staccatosi dal gruppo, tentava di allontanarsi velocemente per cui i poliziotti, insospettiti, lo fermavano per accertare quanto stesse accadendo.

Sentite  le altre persone coinvolte nel litigio, emergeva che pochi istanti prima, proprio l’uomo fermato dai poliziotti, aveva borseggiato e “alleggerito” un turista tedesco di mille euro che custodiva nella tasca dei pantaloni.

Il fermato, identificato per L.P., cittadino romeno di 34 anni, veniva perquisito e trovato in possesso del portafoglio e denaro appena asportato, che veniva subito riconsegnato alla vittima mentre lo straniero veniva arrestato per “furto aggravato”.

Dagli accertamenti effettuati  negli uffici del Commissariato Castro Pretorio, emergeva che L.P. era al suo 10° arresto per borseggio, ma nonostante ciò, ancora in circolazione.

Tenuto conto dell’elevato numero di arresti subiti, vedremo se il pregiudicato straniero magari denuncerà gli operatori di Polizia per stalking!

Back to top button