Estero

Mentre la comunità cristiana parla di pace, i jihadisti di al Shabaab attaccano in Somalia

Sotto attacco la base Amisom a Mogadiscio

somalia - forze unione africana

Somalia, 26 dicembre – Mentre il mondo cristiano e non, celebrava il Natale, in Somalia i jihadisti di al Shabaab sferravano un attacco contro il quartier generale dell’Amisom,  la forza dell’Unione africana in Somalia.

Tre soldati ed un civile sono stati uccisi ed i jihadisti hanno rivendicato l’attacco annunciando di essere penetrati nell’interno della zona.

Di contro, Amison ha dichiarato che “tutto il loro personale e anche quello dell’Onu è sano e salvo” (quindi i soldati morti non fanno parte nè dell’Onu nè di Amison, per cui  la loro morte non interessa a nessuno!!!) mentre cinque degli assalitori “penetrati” nella base sono stati uccisi  e tre sono stati catturati.

Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, in contatto con l’Unità di crisi, con una nota ha comunicato  che sei italiani – tra cui uno dei dipendenti dell’ambasciata d’Italia – sono stati rintracciati e sono in sicurezza.

Back to top button