Estero

Duesseldorf: ancora uno psicolabile in azione. 7 persone ferite! Il nostro consiglio non è stato seguito…

germania duesseldorf accetta stazione

(foto Ansa)

La polizia esclude il terrorismo

Duesseldorf, 10 marzo 2017 –  Stazione ferroviaria. “Eravamo al binario, stavamo aspettando. Il treno è arrivato e all’improvviso qualcuno è saltato fuori con l’ascia, e ha colpito la gente”. È  il racconto di un testimone pubblicato sul  ‘Bild on line’ “”C’era sangue dappertutto. Una cosa del genere non l’avevo ancora mai vissuta”, ha aggiunto.

A terra, in un lago di sangue, sette persone. Fra loro due donne. Quattro, sono in gravi condizioni.

Mentre cresceva il panico fra i presenti, il massiccio intervento della Polizia. Dapprima le notizie erano di diverse persone in fuga, poi si sarebbe accertato che ad operare sarebbe stato un uomo che, inseguito, nel tentativo di sfuggire alla cattura, si è lanciato da un cavalcavia, rimanendo ferito nella caduta. Al momento, è ricoverato e piantonato in ospedale.

Questa notte, un portavoce della Polizia, ha dovuto sciorinare l’ennesima idiozia. Il feritore è un  36enne originario dell’ex Jugoslavia e residente nell’ovest della Germania. Ancora una volta, si tratta di un uomo con problemi psichici ed avrebbe agito da solo!  In compenso, ennesima dimostrazione della balla tedesca:  “Altri fermi sono stati eseguiti, ma non si ritiene che vi sia una relazione”.

Se non vi è relazione, perchè e come si giustificano questi fermi? La solita ipocrisia di chi fa finta di non vedere perchè non fa comodo elettoralmente dire la verità, tanto il sangue versato è quello dei comuni ignari cittadini, privi di scorte!

Il 26 febbraio scorso, in occasione dell’ennesimo attentato terroristico compiuto a Heildeberg con un’auto  lanciata  contro la folla che provocava un morto e due, l’assalitore venne fermato dai colpi di arma da fuoco sparati dalla Polizia.

Anche allora, per l’ennesima volta,   si parlò del solito psicolabile.

Noi dicemmo che    forse bisognava incrementare le visite psichiatriche ai tedeschi e loro ospiti.  

Se l’avessero  fatto, forse questi sette feriti non avrebbero subito le gravi ferite riportate…

Bisogna stare attenti ai “tedeschi”. Chi sa se la Merkel si è sottoposta a visita.. non si sa mai…

Back to top button