Cronaca

Club prive’ in associazione culturale. Arrestati dalla Polizia di Stato i gestori di un noto locale del centro di Roma

Polizia di StatoRomaGli agenti della Squadra Mobile di Roma, diretta dal Dr. Renato Cortese, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il tribunale di Roma nei confronti di Luigi Pillitteri e Parlov Marija con conseguente chiusura dell’  “associazione culturale”.

L’indagine è scaturita dalla denuncia di una ragazza, acquisita nel corso dei controlli effettuati in alcuni locali del centro.

L’ “associazione culturale”, situata a pochi passi dal Colosseo, di fatto era un locale allestito come un vero e proprio club Privè gestito dai due coniugi.

Una “Casa della prostituzione” multietnica, al cui interno venivano sfruttate ragazze di varie nazionalità e dove, all’occorrenza, potevano svolgersi anche scambi di coppia.

Questo il quadro emerso nel corso delle indagini svolte dai poliziotti della Questura di Roma e che hanno “documentato” quanto avveniva all’interno del locale pubblico nel corso di diversi sopralluoghi,  elementi questi che hanno portato all’arresto dei due coniugi ed al sequestro e conseguente chiusura dell’esercizio.

Back to top button