Cronaca

36° anniversario della morte dell’Agente Di Polizia Claudio Graziosi ucciso da un terrorista

Claudio GraziosiRoma – Il 22 marzo 1977, l’Agente della Polizia Claudio Graziosi, libero dal servizio, mentre si trovava a bordo di un autobus, riconobbe Maria Pia Vianale, militante dei Nuclei Armati Proletari evasa quel gennaio dal carcere di Pozzuoli.

Nel tentativo di arrestarla, veniva raggiunto mortalmente da numerosi colpi d’arma da fuoco esplosi da un altro militante dei Nuclei Armati Proletari che si trovava a bordo dello stesso mezzo. In occasione del  36° Anniversario della sua morte, alle ore 09.30 il Questore di Roma Fulvio Della Rocca ha deposto una corona commemorativa sulla lapide collocata all’interno del Commissariato di Polizia di “San Paolo” in Via Portuense 183, dove il predetto prestava servizio all’epoca dell’attentato terroristico. Alla commemorazione hanno partecipato i familiari della vittima e le Autorità Civili e Militari. Al ricordo dell’Eroe, si unisce alla famiglia ed alla Polizia di Stato, la Redazione dell’  “attualita.it” che, pensandolo sotto terra perché ha cercato di compiere il proprio dovere mentre chi l’ha ucciso è a spasso …. al lettore la valutazione….

Back to top button