Tennis

Tennis ATP Masters 1000 Montecarlo: avanzano Sinner e Fognini

Per Sinner, è stato necessario l’intervento del medico

Roma, 11 aprile 2022 – All’ATP Masters 1000 di Montecarlo, i due tennisti italiani Jannik Sinner e Fabio Fognini, superano il primo turno. 

JANNIK SINNER vince per 6-4, 2-6 e 6-3
Jannik Sinner supera il primo turno dell’ATP Masters 1000 di Montecarlo battendo il croato Borna Coric grazie all’intervento del medico fra il secondo ed il terzo set.

Il primo set, viene vinto 6-4 dall’altoatesino in virtù di una irresistibile rimonta che gli ha permesso di passare dal 2-4 al 6-4 conquistando 4 games consecutivi.

Il secondo set, vede vincitore per 2- 6 a favore di Coric e sembrerebbe indicare il dominio del 26 tennista croato, fermo da un anno per una operazione alla spalla.
Attualmente figura numero 199 nelle classifiche ATP e, come Sinner, è cresciuto e si è affinato all’Accademia del Maestro Piatti a Bordighera, a due passi da Montecarlo.
Il calo di Sinner è significativo.

Jannik ha rischiato di finire la sua nuova apparizione tennistica in un torneo Masters 1000, come negli ultimi due precedenti, sia a Indian Wells che a Miami.
A Indian Wells, ha terminato agli Ottavi con il ritiro per febbri misteriose;
A Miami, una settimana dopo, aveva dovuto dare forfait ai quarti di finale contro l’argentino Cerundolo, a causa di vesciche ai piedi martoriati dal cambio di superficie dei diversi campi dei tornei.

Così, nell’intervallo, sono arrivati medico e fisiologo di Senner: due asciugamani sulla terra rossa, addome scoperto con medico e massaggiatore a fare il proprio lavoro.
Per Senner, la stessa problematica alla muscolazione degli addominali bassi che sta obbligando Matteo Berrettini a frequenti periodo di restauro.

A partire dal primo game del terzo set, Sinner ha infilato la bellezza di 11 punti consecutivi che gli hanno, permesso di portarsi sul 3-0.
L’esterrefatto Coric, stravolto psicologicamente da una situazione che lo passava dalle stelle alle stalle, crollava commettendo una serie di errori non spiegabili.
Morale della favola, Sinner passa il turno con il punteggio di 6 a 3.

Si vedrà , successivamente se il Medical Time ha fatto un miracolo senza conseguenze
oppure Sinner dovrà seguire la rotta intrapresa dal suo collega Matteo Berrettini costretto a rinunciare ai prossimi 3 tornei sulla terra rossa – Montecarlo- Roma e Roland Garross – per un recupero dettagliato.
Appare ormai palese, insomma, che la prospettiva di lucrosi guadagni stia compromettendo seriamente l’integrità duratura di sempre più tennisti.

FABIO FOGNINI vince 7-5, 4-6, 6-3
Nel frattempo, notevole è stato l’exploit di Fabio Fognini che ha superato anche lui il primo turno avendo ragione del talentuoso francese Rinderknech in tre aspri set 7-5, 4-6, 6-3.
Le migliori imprese il ligure le ha compiute sempre a Montecarlo, dove nel 2019 ha addirittura realizzato la storica impresa di vincere.
Il problema per lui è che il prossimo avversario è il greco Stefanos Tsitsipas, Numero 5 al mondo nonchè campione uscente a Montecarlo.
La classe sopraffina, però, di Fognini non è nuova a qualsiasi impresa nonostante i 35 anni compiuti.

Giacomo Mazzocchi

Giacomo Mazzocchi, giornalista professionista, è stato capo redattore di TuttoSport, capo della redazione sportiva di Telemontecarlo, direttore della comunicazione della Federazione Mondiale di Atletica Leggera e direttore della comunicazione della Federazione Italiana Rugby. Vanta una vasta esperienza suddivisa fra giornalismo scritto e video con direzione e gestione di giornali, pubblicazioni, redazioni televisive, telecronache, conduzioni e partecipazione televisive. Cura l'organizzazione e produzione tv di eventi e uffici stampa
Back to top button