Tennis

Tennis ATP Finals Torino. Zverev batte Medvedev

Il tennis parla russo

Roma, 22 novembre 2021 – Alexander Zverev ha conquistato l’ultimo cimento tennistico del 2021, l’ATP Finals di Torino, superando in due secchi set (6-4, 6-4) il russo Danil Medvedev, Numero 2 del ranking mondiale.

Alexander Zverev, in semifinale aveva superato in tre eterni set il Numero Uno assoluto Novak Djokovic, peraltro in ottime condizioni di forma.

A 24 anni Zverev appare lanciatissimo a spodestare definitivamente il 34enne tennista serbo ed a tenere a bada tutti gli altri pretendenti, cominciando proprio dal “compaesano” Medvedev.

Sulla carta, Zverev appare tedesco, essendo nato ad Amburgo il 20 aprile del 1997, ed avendo la nazionalità germanica. In realtà Sacha è una espressione purissima del tennis russo.

È figlio, infatti, di una coppia di quotati tennisti ex sovietici.

Il padre, Alexander Michailovic, ha giocato la Coppa Davis per l’Unione Sovietica 1979 ed ha vinto l’oro alle Universiadi 1985. Quindi è diventato allenatore.

Anche la madre, Irina, è stata una valente rappresentante della racchetta sovietica.

La coppia , dopo la caduta del Muro di Berlino, nel 1991 decise di trasferirsi in Germania, ad Amburgo. I figli non potevano che diventare tennisti, allenati dal padre e dalla madre.
Siva, il maggiore ottimo professionista.

Sacha, il minore – dotato di un fisico stellare (due metri meno 2 centimetri) impostosi prestissimo all’attenzione del mondo della racchetta. Suo l’oro olimpico di Tokio. Sue le ATP Finals del 2019.

A ben vedere, quello di domenica a Torino, è stato un vero e proprio derby russo.

È proprio questo vento dell’est che sta spirando sul tennis mondiale se consideriamo che: Andrej Rublev (quinto nel ranking) è uscito in semifinale; Aslan Kharatsev è Numero 18; Karen Khachanov è il 25.

Solo la situazione di salute italiana – a conclusione del 2021 – , si può confrontare quella russa , dopo le ATP Finals: due elementi (Bertettini e Sinner fra i primi dieci; sette fra i primi 100 (27 Lorenzo Sonego, 37 Fabio Fognini, 59 Lorenzo Musetti, 62 Gianluca Mager, 78 Stefano Travaglia, 99 Marco Cecchinato). Valori rivoluzionati al mondo

Giacomo Mazzocchi

Giacomo Mazzocchi, giornalista professionista, è stato capo redattore di TuttoSport, capo della redazione sportiva di Telemontecarlo, direttore della comunicazione della Federazione Mondiale di Atletica Leggera e direttore della comunicazione della Federazione Italiana Rugby. Vanta una vasta esperienza suddivisa fra giornalismo scritto e video con direzione e gestione di giornali, pubblicazioni, redazioni televisive, telecronache, conduzioni e partecipazione televisive. Cura l'organizzazione e produzione tv di eventi e uffici stampa
Back to top button