Tennis

Tennis ATP 500 di Vienna: Tennis-Baby

Sinner-Ruud, Berrettini-Alcaraz

Roma, 29 ottobre 2021 – Superato con un netto 6-4, 6-2 il pupillo di casa Dennis Novak, Jannik Sinner ha raggiunto il duplice obiettivo di entrare nei Quarti di Finale nell’ATP 500 di Vienna e di ipotecare l’ingresso nell’ATP Finals di Torino.

Il ventenne ex sciatore altoatesino ha raggiunto, così Matteo Berrettini che già è entrato nei Quarti ed è anche sicuro sesto fra le 8 racchette che disputeranno il Gran Finale annuo del Tennis- Ricchi Premi e Cotillons!

Ieri, però a Vienna è stata la grande giornata di un altro azzurro, Lorenzo Sonego opposto a Caspar Ruud. Il tennista norvegese che precede di un posto Sinner nelle classifiche mondiali di qualificazione alle Finals.

Lorenzo si era ripromesso di sconfiggere l’asso norvegese per consentire a Sinner il sorpasso.

E per pochissimo non ci riesce al termine di un match entusiasmante per la qualità profusa dai contendenti e per le emozioni tecniche ed agonistiche vissute.

Si sapeva quanto fosse diventato bravo il norvegese. Meno della qualità vera di Sonego.

All’insegna del massimo equilibrio, la partita ha visto prevalere Ruud al primo set per un 7-5 maturato negli ultimissimi games.

Si temeva un tracollo da parte del torinese, invece Sonego – con un servizio impeccabile ed una capacità matura di cambiare gioco – reggeva magnificamente la situazione.

Addirittura sul 4-4 strappava il servizio al norvegese al termine di una sequenza offensiva da vero campione: lungo scambio di colpi tesi e precisi da parte di entrambi.

Quindi Lorenzo a spingere indietro Ruud. Poi, all’improvviso, una palla corta. Ruud la riprende; sulla sua rimessa Sonego sfodera una perfetta semi-volee bassa imprendibile.

Ottenuto il break , il servizio successivo di Sonego obbliga Ruud ad una risposta in rete. Set vinto 6-4 da Sonego fra gli applausi. Si va al terzo.

Combattutissimo il terzo tempo chiuso in favore di Ruud per 6-4 a causa di un smorzata offensiva di Sonego sballata che porta Ruud al break sul 5-4.

La partita, decisamente la più intensa e meglio giocata del torneo, dura 2 ore e 48 minuti. Una eternità per un match in tre set 7-5, 4-6, 6-4,

Sonego non è riuscito a fare il favore al suo amico Sinner. Però sicuramente questa sera il norvegese sentirà sulle gambe il peso di questa impegnativa maratona quando se la vedrà contro l’altoatesino.

Avesse vinto, comunque, sarebbe stato proprio Sonego ad affrontare Sinner in una partita fratricida.

Invece, il match sarà fra altoatesino e norvegese. Chi vince va in semifinale

In questo caso Sinner entrerebbe nella Top 10 a venti anni scavalcando l’altro austriaco Dominic Thiem ed il polacco Hubert Hurkacz nella “Corsa per Torino” dal 14 al 21 novembre.

Inoltre, proseguirebbe il suo cammino strepitoso di 11 vittorie nelle ultime 12 apparizioni.

Contro Ruud un solo precedente. Proprio l’anno scorso sul cemento di Vienna vinto da Sinner in due set, 7-6 e 6-3.

Nel frattempo il norvegese è molto cresciuto tanto da insediarsi nella Top Ten.

Oggi, dunque terz’ultimo atto dell’ATP 500 viennese.

Due italiani ancora fra i primi otto.

Matteo Berrettini se la vedrà contro un tennista ufo piombato come un fulmine a ciel sereno sul firmamento del tennis, lo spagnolo Carlos Alcaraz, un diciottenne iperdotato di tecnica, fisico e testa che sta sbalordendo il mondo del tennis.
Ultima sua vittima lo scozzese Andy Murray, tornato nelle migliori condizioni.

C’è molta curiosità su questo match da parte di tutti.

Giacomo Mazzocchi

Giacomo Mazzocchi, giornalista professionista, è stato capo redattore di TuttoSport, capo della redazione sportiva di Telemontecarlo, direttore della comunicazione della Federazione Mondiale di Atletica Leggera e direttore della comunicazione della Federazione Italiana Rugby. Vanta una vasta esperienza suddivisa fra giornalismo scritto e video con direzione e gestione di giornali, pubblicazioni, redazioni televisive, telecronache, conduzioni e partecipazione televisive. Cura l'organizzazione e produzione tv di eventi e uffici stampa
Back to top button