Tennis

ATP Barcellona: dopo 11 anni di dominio iberico, vince il giapponese Nishikori

Quest’anno il Trofeo Conde di Godo non è stato conquistato da un tennista spagnolo.

Barcellona, 27 aprile – Dopo una supremazia durata 11 anni è stato un giapponese ad aggiudicarsi il prestigioso trofeo. Gli spettatori spagnoli non sono stati di certo felici, costretti ad assistere alla prima finale senza tennisti iberici dal 1996! Un torneo anomalo quello di Barcellona nell’edizione 2014. Nadal eliminato ai quarti, assenze importanti (per tutti Djokovic) e spagnoli sottotono!

Kei Nishikori ha avuto la meglio su Santiago Giraldo con un convincente 62 62. Il colombiano era già stato abbastanza fortunato nel corso del torneo pescando un qualificato e vincendo due partite per abbandono per infortunio da parte degli avversari, Kohlschreiber e Fognini, anche se bisogna sottolineare l’impresa di aver sconfitto in semifinale Almagro che a sua volta aveva eliminato Rafa Nadal.

Il tennista giapponese, fino a ieri n. 17 del ranking mondiale, sta risalendo ormai da qualche tempo la classifica ATP. Nishikori ha avuto vita facile nel corso del torneo grazie al suo gioco potente e tecnico fino a disputare la finale e a vincerla comodamente contro un Giraldo già appagato dalla vittoria su Almagro. Per lui è la prima vittoria su terra rossa, un titolo importante per un tennista che sta scalando la classifica del ranking mondiale con grande disinvoltura. Molto probabilmente, già domani sarà n.12 del mondo guadagnando addirittura 5 posizioni e scavalcando il nostro Fabio Fognini per ora subito alle sue spalle nella posizione n.13. Se vorrà conquistare ancora posizioni, dovrà migliorare quanto fatto nell’edizione 2013 dell’ATP di Madrid dove conquistò i quarti di finale. Ma questo lo sapremo dal 4 maggio in poi data dell’inizio del torneo madrileno.

Back to top button