Rugby World Cup 2015

Rugby World Cup 2015 – Italia, quattro cambi per il match iridato contro il Canada

rugby italia canada locandinaDiretta Sky sport 2 da Leeds sabato alle 15.30, differita Mtv dalle 18

Guildford,24 settembre  – Jacques Brunel,Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha reso nota la formazione che affronterà il Canada sabato 26 settembre all’Elland Road di Leeds nel secondo turno della Pool D della Rugby World Cup 2015. 

Diretta alle 15.30 italiane su Sky Sport 2HD e differita in chiaro su MTV Italia, canale numero otto del digitale terrestre, con studio prepartita dalle 18.00.

I tanti infortuni tra i trequarti costringono il CT a reiventare la cerniera dei centri, con Garcia e Benvenuti – infortunatisi nel corso dei test estivi di preparazione – che rientrano dal primo minuto, mentre è confermato il triangolo allargato con McLean estremo e Sarto e Venditti all’ala.

Nessuna novità in mediana, dove Brunel conferma la fiducia ad Allan e Gori; conferma in blocco anche per la terza linea, con Vunisa numero otto affiancato dalla coppia di flanker trevigiani Minto e Zanni, e per la seconda linea dove gliN Azzurri si affidano ai centimetri ed all’attitudine al combattimento di Furno e Geldenhuys.

Prima linea targata Aviva Premiership, con il pilone sinistro dei Leicester Tigers Michele Rizzo ed il destro degli Wasps Lorenzo Cittadini che rilevano Aguero e Castrogiovanni, pronti a subentrare dalla panchina, e completano la prima linea con il capitano azzurro Leonardo Ghiraldini, all’ottantesimo cap della carriera.

In panchina, con Aguero e Castrogiovanni, sono pronti a dare il proprio contributo nella sfida contro i nordamericani il tallonatore Giazzon, il seconda linea Fuser, Mauro Bergamasco che potrebbe debuttare nella sua quinta Rugby World Cup, la mediana di riserva Palazzani-Canna ed il trequarti Campagnaro 

Gli Azzurri ed i canadesi si affrontano per la nona volta nella storia, la seconda alla Rugby World Cup dopo il precedente del 2003 a Canberra, quando l’Italia si impose per 19-14.

Il bilancio complessivo è di sette vittorie italiane e due canadesi. 

Direzione di gara affidata all’irlandese Clancy.

15 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 72 caps)

14 Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 20 caps)*

13 Tommaso BENVENUTI (Bristol Rugby,  31 caps)*

12 Gonzalo GARCIA (Zebre Rugby, 37 caps)

11 Giovanbattista VENDITTI (Newcastle Falcons, 30 caps)*

10 Tommaso ALLAN (USAP Perpignan, 18 caps)

9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 44 caps)*

8 Samuela VUNISA (Saracens, 9 caps)

7 Francesco MINTO (Benetton Treviso, 20 caps)

6 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso,  91 caps)

5 Joshua FURNO (Newcastle Falcons, 32 caps)*

4 Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby,  58 caps)

3 Lorenzo CITTADINI (Wasps, 41 caps)

2 Leonardo GHIRALDINI (Leicester Tigers, 79 caps) – capitano

1 Michele RIZZO (Leicester Tigers, 20 caps) 

a disposizione

16 Davide GIAZZON (Benetton Treviso, 21 caps)

17 Matias AGUERO (svincolato, 37 caps)

18 Martin CASTROGIOVANNI (Racing ’92, 114 caps)

19 Marco FUSER (Benetton Treviso,  5 caps)*

20 Mauro BERGAMASCO (svincolato, 104 caps)

21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, 12 caps)

22 Carlo CANNA (Zebre Rugby, 4 caps)

23 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 15 caps)*

è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Back to top button