Rugby World Cup 2015. La finale è cosa tra Nuova Zelanda e Australia

0
30

rugby australia argentina

(Getty Images)

Roma, 25 ottobre – A Twickenham,  Ashley-Cooper spegne i sogni di gloria dell’Argentina che viene battuta dopo una vera e propria battaglia  per 29-15.

Il forte tre quarti ala, infatti, mette a segno tre mete che valgono la finale.

Il sogno dell’Argentina è durato fino al 70′ quando Drew Michell con una folle corsa di 60 metri taglia in due la difesa dei Pumas e lascia che Ashley-Cooper metta oltre la meta l’ovale per la vittoria. Gara vivace e con repentini cambi di campo. Più solida la difesa degli australiani, che non è mai sembrata  in difficoltà nonostante le azioni alla mano degli argentini.

Sabato 31 ottobre a Londra gli Wallabies sfideranno gli All Blacks dopo un digiuno di 12 anni.

AUSTRALIA – ARGENTINA 29-15 
Domenica 25 ottobre, ore 17.00 – Twickenham, Londra 
Australia: 15 Israel Folau, 14 Adam Ashley-Cooper, 13 Tevita Kuridrani, 12 Matt Giteau, 11 Drew Mitchell, 10 Bernard Foley, 9 Will Genia, 8 David Pocock, 7 Michael Hooper, 6 Scott Fardy, 5 Rob Simmons, 4 Kane Douglas, 3 Sekope Kepu, 2 Stephen Moore, 1 James Slipper 
In panchina: 16 Tatafu Polota-Nau, 17 Toby Smith, 18 Greg Holmes, 19 Dean Mumm, 20 Sean McMahon, 21 Nick Phipps, 22 Matt Toomua, 23 Kurtley Beale 

Argentina: 15 Joaquin Tuculet, 14 Santiago Cordero, 13 Marcelo Bosch, 12 Juan Martin Hernandez, 11 Juan Imhoff, 10 Nicolas Sanchez, 9 Martin Landajo, 8 Leonardo Senatore, 7 Juan Martin Fernandez Lobbe, 6 Pablo Matera, 5 Tomas Lavanini, 4 Guido Petti, 3 Ramiro Herrera, 2 Agustin Creevy, 1 Marcos Ayerza 
In panchina: 16 Julian Montoya, 17 Lucas Noguera Paz, 18 Juan Figallo, 19 Matias Alemanno, 20 Facundo Isa, 21 Tomas Cubelli, 22 Jeronimo de la Fuente, 23 Lucas Gonzalez Amorosino 

Arbitro: Wayne Barnes 

Marcatori: 2′ m. Simmons tr. Foley, 7′ cp. Sanchez, 9′ m. Ashley-Cooper tr. Foley, 24′ cp. Sanchez, 32′ m. Ashley-Cooper, 36′ cp. Sanchez, 45′ cp. Sanchez, 48′ cp. Foley, 55′ cp. Sanchez, 72′ m. Ashley-Cooper